Salta al contenuto principale

Vitamina B12

Pubblicato il 01/09/2021 - Aggiornato il 05/10/2021

Prof.ssa Simona Bertoli

Responsabile Centro Ambulatoriale Obesità

CHE COS’È LA VITAMINA B12?

La vitamina B12 o cobalamina è una vitamina idrosolubile (cioè solubile in acqua) che ha un ruolo fondamentale per la salute.

L’organismo umano non è in grado di sintetizzarla, ma può essere ottenuta dall’assunzione di alcuni alimenti o appositi integratori alimentari. L’assorbimento della vitamina B12 avviene in due fasi: viene prima scomposta dall’acido cloridrico nello stomaco e poi si ricombina con una proteina, chiamata fattore intrinseco, che ne consente l’assorbimento nell’ileo.

A CHE COSA SERVE LA VITAMINA B12?

La vitamina B12 è necessaria per lo sviluppo dell’organismo, per la formazione di globuli rossi sani e per la sintesi del DNA e della mielina, la guaina che ricopre e protegge le fibre nervose.

Inoltre, la vitamina B12 è un cofattore di alcuni importanti processi enzimatici ed è indispensabile per il metabolismo degli acidi grassi e degli aminoacidi.

FONTI DELLA VITAMINA B12

La vitamina B12 si trova in un’ampia varietà di alimenti principalmente di origine animale, come carne, pesce, uova, latte e i suoi derivati, ed è resistente alla cottura. In particolare, vongole, fegato e reni sono tra le migliori fonti alimentari di cobalamina.

Inoltre, la vitamina B12 è contenuta in alcuni prodotti alimentari fortificati, come cereali per la colazione, muesli e altri prodotti alimentari.

In caso di necessità può essere somministrata con integratori alimentari o farmaci.

IL FABBISOGNO GIORNALIERO DI VITAMINA B12

Il fabbisogno giornaliero della vitamina B12 è generalmente coperto dalla dieta e dipende dall’età. Per gli adulti è di 2 mg al giorno. Per la donna in gravidanza e in allattamento è di 2,2-2,4 mg al giorno.

QUALI SONO I SINTOMI E LE CONSEGUENZE DELLA CARENZA DI VITAMINA B12?

I sintomi della carenza di vitamina B12 possono essere stanchezza, debolezza, pallore, palpitazioni, perdita di appetito, perdita di peso e infertilità.

Gli effetti sul sistema nervoso della carenza possono essere perdita di sensibilità e formicolii a mani e piedi, disturbi dell’equilibrio, disturbi dell’umore, depressione, disturbi della memoria, demenza.

Nei bambini la carenza di vitamina B12 si manifesta con ritardi nello sviluppo, disturbi dell’accrescimento, anemia megaloblastica.

La carenza di vitamina B12 in gravidanza può avere effetti negativi sullo sviluppo del feto.

LEGGI ANCHE: DEFICIT DI VITAMINA D

QUALI SONO I FATTORI DI RISCHIO DA CARENZA DI VITAMINA B12?

La carenza di vitamina B12 è rara, perché un’alimentazione varia ed equilibrata consente di assumerne una dose sufficiente. La carenza può essere causata anche da condizioni che ne limitano l’assorbimento durante i processi digestivi.

Le categorie che sono più a rischio di sviluppare un deficit di vitamina B12 sono:

  • chi soffre di disturbi dello stomaco e dell’intestino tenue, come il morbo di Crohn e la gastrite atrofica;
  • chi soffre di celiachia;
  • chi ha una ridotta secrezione acida nello stomaco, come gli anziani, e chi ha subito un intervento di resezione dello stomaco;
  • chi soffre di anemia perniciosa, una malattia autoimmune che ostacola l’assorbimento della vitamina B12;
  • chi assume regolarmente alcuni farmaci, come gli inibitori della pompa protonica.

IL SERVIZIO DI DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA DI AUXOLOGICO

Il Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica è presente a livello ambulatoriale sia in Lombardia sia in Piemonte e offre un’assistenza dietologica completa e specialistica: l’approccio è sempre di tipo multidisciplinare con la presenza di figure quali specialista in scienze dell'alimentazione, nutrizionista, dietista, laureato in scienze motorie, ed è finalizzato all’impostazione di un corretto stile di vita attraverso la correzione della dieta e l’adozione di stili di vita sani.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Articolo realizzato in collaborazione con Clorofilla-Editoria Scientifica.


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).