Salta al contenuto principale

Mammografia

Pubblicato il 14/03/2017 - Aggiornato il 04/10/2021

MAMMOGRAFIA DIGITALE CON TOMOSINTESI

La mammografia è un esame radiologico che, attraverso l’utilizzazione di raggi X a basso dosaggio permette di visualizzare eventuali noduli non palpabili che possono essere correlati alla presenza di un tumore al seno.

La mammografia viene eseguita con l'ausilio di un particolare strumento radiologico chiamato mammografo che è in grado di proiettare un fascio di raggi X direttamente sulla mammella.

L’immagine della mammella può essere impressa su una lastra (mammografia standard) oppure essere memorizzata su un dispositivo elettronico (mammografia digitale).

In Auxologico è possibile eseguire anche mammografie digitali con tomosintesi: un esame ad altissima risoluzione che consente la migliore visualizzazione disponibile.

MAMMOGRAFIA IN AUXOLOGICO

In Auxologico è possibile:

A CHE COSA SERVE LA MAMMOGRAFIA?

La mammografia, al contrario della palpazione clinica, che è in grado di individuare lesioni di dimensione superiore al centimetro, è la tecnica più adatta per diagnosticare precocemente la maggior parte dei tumori in fase iniziale, anche quando non sono palpabili.

Per questo motivo, la mammografia svolge una funzione eminentemente preventiva e deve essere ripetuta a intervalli regolari. Una diagnosi precoce è fondamentale poiché permette di individuare per tempo il tumore al seno, che è tuttora il tumore maligno più diffuso per incidenza e mortalità nella popolazione femminile, salvaguardando la salute della donna e l'integrità del seno.

QUANDO FARE LA MAMMOGRAFIA?

partire dai 40 anni di età  fino a quando la donna gode di buona salute è consigliabile eseguire la mammografia con frequenza annuale su indicazione del radiologo.

COME SI SVOLGE LA MAMMOGRAFIA?

Per effettuare la mammografia, la paziente si deve posizionare in piedi di fronte al mammografo dopo essersi tolta maglietta e reggiseno. Poi con l’aiuto del tecnico radiologo, che le fornisce le necessarie e opportune indicazioni, ciascuna mammella viene appoggiata su un apposito sostegno e compressa leggermente tra due piatti plastificati, allo scopo di comprimere e dissociare i tessuti adiposo e ghiandolare rendendo più facile il loro esame.

Normalmente vengono eseguite due proiezioni, una dall'alto e l'altra di lato per ogni mammella, per un totale di quattro radiografie. Il tempo di compressione e di acquisizione dell’immagine dura pochi secondi, pertanto l’esame generalmente non provoca fastidi o disagi particolari.

Tuttavia, in presenza di ipersensibilità, si consiglia di eseguire la mammografia nelle prime due settimane del ciclo, quando il seno è meno teso.

Qualora la situazione lo renda necessario, potranno essere eseguite ulteriori proiezioni per individuare con maggiore certezza eventuali anomalie.

La mammografia è una procedura semplice e standardizzata che non richiede particolari precauzioni e non necessita di alcun tipo di preparazione; non vengono somministrati farmaci e non è richiesto il digiuno o l'osservanza di particolari regole dietetiche.

La mammografia può e deve essere eseguita anche dalle donne con protesi mammarie.

QUANTO DURA?

La mammografia dura mediamente circa 10/15 minuti.

EVENTUALI CONTROINDICAZIONI O RISCHI

La mammografia in gravidanza non è raccomandata, soprattutto durante il primo trimestre, poiché le radiazioni, per quanto in dosaggio minimo, potrebbero nuocere al feto. Tuttavia, essendo una misura precauzionale e non un divieto assoluto, nel caso in cui la mammografia sia necessaria, la gravidanza non costituisce un ostacolo. A questo riguardo, studi recenti dimostrano che le radiazioni della mammografia non sembrano interferire con il regolare sviluppo del feto.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).