Salta al contenuto principale

Disuria

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

  Disuria

CHE COS’È LA DISURIA?

Si parla di disuria quando si manifestano difficoltà e dolore durante l’emissione di urina. Non è una patologia, ma un sintomo che può essere causato da numerose condizioni. In particolare, la disuria rientra spesso tra i sintomi di un’infezione urinaria.

La disuria è un disturbo comune e molto spesso si risolve da solo nel giro di pochi giorni, ma è importante rivolgersi al medico se persiste più a lungo e quando la minzione dolorosa è associata a febbre, mal di schiena o dolore al fianco, oppure in caso di urine maleodoranti, torbide o che presentano tracce di sangue.

Oltre alla disuria, esistono altri disturbi della minzione, come per esempio la strangulia, che si caratterizza per l’emissione intermittente (goccia a goccia) dell’urina, associata a sensazione di tensione o dolore alla vescica, e la pollachiuria, ovvero un incremento della frequenza delle minzioni (se si manifesta di notte, si parla di nicturia).

Questi disturbi della minzione si possono associare a disturbi della diuresi, come l’oliguria o l’anuria, che si manifestano con una emissione di urina inferiore rispettivamente a 500 e a 100 ml al giorno.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA DISURIA?

La disuria si manifesta con dolore, fastidio, pizzicore o bruciore quando si urina. In alcuni casi si associa a tenesmo vescicale, una contrazione dolorosa dello sfintere vescicale. 

Il disturbo può verificarsi all’inizio della minzione per poi attenuarsi o presentarsi al termine della minzione. Nel primo caso spesso è determinato da un’infezione del tratto urinario, mentre nel secondo caso può essere il sintomo di problemi alla vescica o alla prostata.

LEGGI ANCHE: INCONTINENZA URINARIA

QUALI SONO LE CAUSE DELLA DISURIA?

La disuria può dipendere da molte patologie, in particolare da disturbi urinari. Nelle donne la causa più frequente sono le infezioni del tratto urinario, in particolare della vescica (cistite), che è caratterizzata anche dal continuo bisogno di urinare, da una sensazione di svuotamento vescicale incompleto, da dolore al basso ventre e bruciore alla vescica. In alcuni casi si possono associare cistite e dolori lombari o sensazione di pesantezza alla vescica, mentre in altri la cistite si sviluppa senza dolore né bruciore. Negli uomini le cause più frequenti di disuria sono l’infezione dell’uretra (uretrite, che si manifesta con dolore e bruciore all’uretra, che si intensificano durante la minzione) e i disturbi della prostata.

Altre condizioni che possono provocare la disuria sono:

La disuria può manifestarsi in entrambi i sessi, anche se è più comune nelle donne, nelle quali si verificano più spesso infezioni del tratto urinario, in particolare la cistite, che nell’uomo invece è più rara.

Inoltre, hanno un rischio più alto di disuria le donne in gravidanza, le persone con diabete e quelle con patologie a carico della vescica.

COME SI CURA LA DISURIA?

Le cure per la disuria variano a seconda della causa del disturbo. Per individuare eventuali malattie dell’apparato urinario viene effettuata una visita medica, un esame delle urine con urinocoltura per verificare la presenza di batteri o altri patogeni, ed eventuali ulteriori test diagnostici, come un’ecografia della vescica o della prostata. In alcuni casi possono essere necessari un tampone uretrale o vaginale e un test per le malattie a trasmissione sessuale.

La disuria causata da patologie di altra natura si risolve trattando la malattia all’origine del disturbo.

COME SI PREVIENE LA DISURIA?

La disuria non si può prevenire, ma si possono adottare misure igieniche e uno stile di vita che favoriscono la salute del tratto urinario e contrastano la possibilità di contaminazione da agenti patogeni.

È importante per esempio bere ogni giorno la corretta quantità di liquidi (almeno due litri di acqua al giorno), lavarsi le mani prima e dopo aver utilizzato il bagno, praticare una corretta igiene intima e cambiare frequentemente tamponi e assorbenti.

L'UROLOGIA DI AUXOLOGICO

L’attività clinica di Urologia e Andrologia di Auxologico ha l'obiettivo di offrire i migliori standard per la diagnosi e la cura delle malattie urologiche e andrologiche, con la creazione di programmi dedicati alle singole e specifiche condizioni cliniche e patologie del paziente. 

L’attività ambulatoriale viene eseguita presso tutte le sedi di Auxologico, che dispongono di tutte le strumentazioni di Diagnostica per Immagini per il giusto inquadramento della patologia.

L'attività chirurgica si svolge invece presso la sede di Auxologico Capitanio.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Articolo realizzato in collaborazione con Clorofilla-Editoria Scientifica.


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).