Nuovo progetto di ricerca in campo cardiologico

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

Nuovo progetto di ricerca in campo cardiologico

IRCCS Istituto Auxologico Italiano, di cui è Direttore Scientifico il Prof. Gianfranco Parati, tramite il Servizio di Ecocardiografia di Base e Avanzata dell'Ospedale San Luca diretto dal Prof. Luigi Badano, è il capofila di un gruppo di ricerca che include il Policlinico San Donato e il Cardiologico Monzino e che ha vinto un finanziamento di 1.304.688 € da parte del Ministero della Salute per un progetto di ricerca che intende utilizzare le nuove tecniche computazionali di intelligenza artificiale e di realtà estesa (un mix di realtà virtuale e realtà aumentata) per creare rappresentazioni olografiche delle strutture cardiache a partire da ecocardiogrammi, tomografie computerizzate e risonanze magnetiche acquisite con tecniche 3D.

LO SCOPO DELLA RICERCA

Lo scopo della ricerca è quello di sviluppare un software che permetta il consulto (heart team meetings) tra specialisti di malattie cardiovascolari (cardiologi esperti di imaging, cardiochirurghi, ed emodinamisti interventisti) appartenenti a diverse Istituzioni senza che questi, o il paziente, debbano spostarsi dalla loro sede di lavoro/degenza

Questo consentirebbe di limitare (di fatto annullare) gli incontri di persona con effetti benefici sui costi della sanità, sulla limitazione alla diffusione del COVID-19 e per l'ambiente, poichè in questo modo si riducono sia i costi sia l'inquinamento relativi agli spostamenti di diversi specialisti. 

Mediante l'utilizzo di "occhiali speciali" tipo le hololens di Google, cardiologi e cardiochirurghi di Istituzioni diverse possono condividere e manipolare (visualizzare, misurare, ruotare, sezionare ecc.) le ricostruzioni 3D delle strutture cardiache dei pazienti candidati ad intervento, ottenute con metodiche di imaging cardiovascolare non invasivo (ecocardiografia, tomografia computerizzata, risonanza magnetica) per:

  • aumentare la “expertise” degli operatori (cardiologi clinici, esperti di imaging cardiovascolare) che condividono e possono analizzare lo stesso dataset 3D in contemporanea, ne discutono dal vivo e ricevono feed-back da utilizzatori finali, quali cardiochirurghi e cardiologi interventisti, o altri esperti di quella particolare modalità di imaging cardiovascolare;
  • porre l’indicazione ad eventuali interventi di cardiochirurgia o interventistica percutanea strutturale;
  • simulare interventi cardiochirurgici e/o procedure interventistiche prima di entrare in sala;
  • offrire “assistenzaintraoperatoria a colleghi meno esperti in casi particolarmente complessi. 

CARDIOLOGIA IN AUXOLOGICO

L’attività di Cardiologia e di Riabilitazione Cardiologica di Auxologico offre una risposta completa e di elevata qualità per tutti i problemi del cuore:

ECOCARDIOGRAFIA DI BASE E AVANZATA

Il Servizio di Ecocardiografia di Base e Avanzata di Auxologico offre le indagini diagnostiche più all'avanguardia (ecocardiografia di base, tridimensionale e altre) per l’analisi dettagliata e precisa della morfologia, della misura e della funzionalità delle strutture cardiache e la diagnosi più precoce della disfunzione del muscolo cardiaco (miocardio) quando i normali parametri di funzione cardiaca sono ancora normali (analisi della deformazione miocardica).

Gli operatori sono riconosciuti come esperti internazionali delle tecniche di ecocardiografia avanzata e utilizzano ecocardiografi software di analisi delle immagini di ultima generazione.

RICERCA E CURA

L'esperienza pluridecennale, la direzione universitaria dei reparti, la multidisciplinarietà dell'approccio, e l'utilizzo delle migliori tecnologie per il trattamento e il monitoraggio dei pazienti, si coniugano con l'attività di ricerca scientifica portata avanti dai clinici e ricercatori di Auxologico per garantire l’applicazione delle strategie diagnostiche e terapeutiche più efficaci e per esplorare nuove soluzioni messe a disposizione dal progresso tecnologico.

VAI ALLA CARDIOLOGIA