Auxologico entra nel progetto MIND - Milan Innovation District

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

Auxologico entra nel progetto MIND - Milan Innovation District

GLI STUDI SULL'ALIMENTAZIONE DEL FUTURO 

I modelli alimentari per la salute e la longevità umane sono al centro del progetto MIND (Milan Innovation District), nell’ambito del nuovo centro di ricerca italiano sulle Scienze della Vita che sorgerà nell’area di Human Technopole (Expo 2015).

AUXOLOGICO VINCE UN IMPORTANTE FINANZIAMENTO

Fra 78 partecipanti per la call “Hub Ricerca e Innovazione” ne sono stati selezionati 33 da Regione Lombardia, tra cui il progetto di Auxologico per MIND Foods Hub che verrà condotto da un consorzio di partner in cui spiccano anche 7 dipartimenti dell’Università degli Studi di Milano.

CHE COS’È IL PROGETTO MIND FOODS HUB?

Nel contesto del Milan INnovation District, MIND Foods Hub si propone di creare un hub di infrastrutture e competenze per lo sviluppo di un concept innovativo mirato all’individuazione, produzione e trasformazione sostenibile di prodotti vegetali e derivati con eccellente profilo nutrizionale, nonché alla loro validazione funzionale.

Il ruolo di Auxologico in questa progettualità sarà quello di sperimentare nuovi modelli alimentari (le diete nell'epoca dell'antropocele) in soggetti affetti da obesità.

Le fasi del progetto, della durata di due anni e mezzo, comprendono:

  • la selezione di prodotti vegetali sulla base dell’impatto nutrizionale;
  • la coltivazione in ambiente protetto delle specie selezionate;
  • la valutazione del loro valore nutrizionale e funzionale;
  • il miglioramento delle loro caratteristiche sensoriali e dell’accettabilità da parte del consumatore;
  • la dimostrazione degli effetti in laboratorio (a livello cellulare e molecolare),
  • intervento dietetico in gruppi target di individui sensibili con la collaborazione di soggetti selezionati. 

L’obiettivo è in sostanza quello di realizzare un nuovo “food system concept” con il fine ultimo di rispondere all’esigenza globale di prodotti sicuri, sostenibili e capaci di nutrire e promuovere modelli alimentari per la salute e la longevità dell’uomo.

IL FOCUS SULL'OBESITÀ DEI RICERCATORI DI AUXOLOGICO

Gli obiettivi della ricerca di Auxologico all'interno del progetto sono spiegati da Massimo Scacchi, Direttore dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo di Auxologico Piancavallo, ospedale specializzato nella cura dell'obesità grave e delle sue comorbilità. 

"Auxologico si occuperà dello sviluppo di studi di intervento dietetico in gruppi target di soggetti, in particolare in pazienti con obesità di diverso grado e/o sindrome metabolica, nell’ambito della fase di validazione funzionale in vivo dei prodotti alimentari sviluppati.
La possibilità di studiare pazienti gravemente obesi durante la riabilitazione residenziale offre la opportunità unica di controllare al meglio le condizioni sperimentali aumentando così la compliance dei soggetti coinvolti.

Auxologico, unico IRCCS italiano accreditato per la ricerca in area endocrino-metabolica, da 60 anni è in prima linea nella lotta contro l’obesità, sia sul versante della ricerca di base, traslazionale e clinica sia su quello della cura e della riabilitazione dei pazienti gravemente obesi, e ha sviluppato conoscenze scientifiche e protocolli diagnostici e terapeutici avanzati presi a modello in Italia e in Europa.

Considerando il fatto che almeno il 30% della popolazione mondiale è sovrappeso o obeso, si stima che l’obesità sia responsabile di circa il 5% delle morti globali (in Italia una morte ogni dieci minuti).
A causa delle complicanze osteoarticolari, l’obesità è inoltre una patologia altamente invalidante, con perdita da parte di numerosi pazienti della capacità di svolgere le attività della vita quotidiana.
Nel complesso, dunque, si stima che l’impatto economico globale dell’obesità (costo dei farmaci e delle ospedalizzazioni per il trattamento delle complicanze, compromissione della produttività lavorativa) corrisponda a poco meno del 3% del PIL mondiale

Se dunque, da un lato, la storia come IRCCS, la tradizione di ricerca, le facilities e le competenze cliniche di Auxologico ne fanno un degno partner all’interno di una cordata di ricerca ambiziosa come quella descritta, dall’altro rappresenta motivo di orgoglio per il nostro Istituto l’essere stato chiamato a far parte di un consorzio scientifico-tecnico prestigioso e votato alla realizzazione di un grande progetto innovativo."

AUXOLOGICO E LA CURA DELL'OBESITÀ

CURE AD HOC PER ADULTI E BAMBINI

Auxologico ha sviluppato percorsi diagnostici e riabilitativi per adulti e minori che, a seconda del grado di complessità, possono essere svolti:

L'APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE

La peculiarità dell'approccio di Auxologico alla grande obesità è il trattamento multidisciplinare integrato dell'obesità e delle sue comorbilità grazie all'intervento di équipe che lavorano sugli aspetti metabolici-nutrizionali, cardiovascolari, pneumologici, osteo-articolari, psicologici ed educazionali per raggiungere non solo l'obiettivo della perdita di peso, ma anche la gestione di patologie frequentemente associate come diabetedislipidemia, ipertensione, cardiopatie, asma, apnee ostruttive notturne, osteoartrite, problemi psicologici e altre.
Il programma riabilitativo è quindi personalizzato sul paziente.

INFORMAZIONI SUI CENTRI DI CURA