Salta al contenuto principale

Morbillo

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

  Morbillo

A curo dello staff di Peditria di Auxologico.

CHE COS'È IL MORBILLO?

Il morbillo è una malattia infettiva causata da un virus genere Morbillivirus (famiglia dei Paramixovidae).

Colpisce generalmente i bambini tra 1 e 3 anni di età, sotto i 6 mesi i bambini non sono colpiti grazie all’immunità acquisita per via transplacentare dalle madri che hanno avuto il morbillo o che sono state vaccinate.

COME SI MANIFESTA?

Si manifesta in due fasi:

  • fase 1 pre-esantematica o prodromica (2-4 giorni) con febbre, malessere generale, cefalea, rinite, congiuntivite, laringotracheite con tosse stizzosa, comparsa di macchie bianche a spruzzo di calce (macchie di koplik) sulla mucosa delle guance in corrispondenza dei molari inferiori;
  • fase 2 esantematica (4-6 giorni) con comparsa delle caratteristiche macchie rossastre in rilievo (esantema maculo-papuloso) che iniziano dal collo, viso  per poi estendersi gradualmente al torace, addome e arti superiori e inferiori. L’esantema poi svanisce partendo dalla testa, a scendere verso le gambe..

Raramente l’eruzione cutanea è accompagnata da prurito.

I SINTOMI DEL MORBILLO

  • Naso che cola;
  • occhio che lacrima;
  • palpebre gonfie;
  • starnuti;
  • occhi arrossati;
  • sensibilità alla luce; 
  • febbre alta;
  • stanchezza;
  • irritabilità e senso di mancanza di forze;
  • dolori e malessere;
  • tosse secca;
  • formazione di piccole macchie grigio-biancastre a livello della bocca e della gola (segno di Köplik);
  • perdita di appetito.

COME SI ESEGUE LA DIAGNOSI?

La diagnosi viene posta dal medico pediatra in base ai segni e sintomi caratteristici.

COME SI TRASMETTE E QUANTO DURA LA FASE CONTAGIOSA?

Il morbillo si trasmette per via aerea tramite le goccioline respiratorie (colpi di tosse, starnuti o semplicemente parlando). Il periodo di incubazione è di 9-14 giorni.

La contagiosità è dal 7° giorno di incubazione a tutta la prima settimana di esantema.

QUALI COMPLICANZE PUÒ AVERE?

Le complicanze possono essere legate all’azione diretta del virus (laringite, bronchite, polmonite interstiziale) o alla sovrapposizione batterica (otite, broncopolmonite).

A livello del sistema nervoso centrale può insorgere l’encefalite acuta post-morbillosa (0,5/1.000) che si verifica a 2-5 giorni di distanza dalla comparsa dell’esantema e la panencefalite sclerosante subacuta (1/100.000) che colpisce a distanza di anni dalla presunta infezione.

Il morbillo è responsabile di 30-100 decessi ogni 100.000 persone colpite.

È POSSIBILE AMMALARSI PIÙ VOLTE DI MORBILLO, ANCHE DA ADULTI? 

Una volta contratto, il morbillo conferisce un’immunizzazione definitiva, quindi non ci si ammalerà più per l’intera durata della vita.

Il morbillo in età adulta presenta i sintomi classici, tuttavia prendere il morbillo in età adulta non è così facile poiché la popolazione adulta ha solitamente rafforzato abbastanza il proprio sistema immunitario da combattere tale virus.

Tra tutte le complicanze derivate dal morbillo, negli adulti si alza il rischio di sviluppare l’encefalite.

COME SI CURA? 

Non esiste una cura specifica per il morbillo, la terapia è sintomatica con antipiretici per la febbre, riposo, e terapia antibiotica per le complicanze batteriche.

COME SI PREVIENE? 

La prevenzione si basa sulla immunizzazione attiva (vaccinazione).

La pratica vaccinale, introdotta in Italia nella seconda metà degli anni '80, ha permesso di ridurre i ciclici picchi epidemici a partire dagli anni '90, tuttavia il mancato raggiungimento di elevate coperture vaccinali (superiori al 95%) fa si che la malattia possa continuare ad essere presente nel nostro Paese con il manifestarsi di periodiche epidemie. 

Il vaccino del morbillo appartiene ai vaccini vivi ed attenuati. È disponibile un vaccino trivalente (morbillo, parotite, rosolia) e uno tetravalente (morbillo, parotite, rosolia, varicella).

Il vaccino è obbligatorio a 12-15 mesi di vita con un richiamo a 5 anni.

IL VACCINO CONTRO IL MORBILLO IN AUXOLOGICO

In Auxologico Procaccini è disponibile il vaccino contro il morbillo.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).