Salta al contenuto principale

Vaccino anti-HPV [Papilloma Virus]

Pubblicato il 27/10/2017 - Aggiornato il 01/12/2021

Queste informazioni non sostituiscono in alcun modo il colloquio con il tuo medico di fiducia.

L'HPV è un virus che provoca un’infezione molto frequente, con un andamento non prevedibile: a volte regredisce da sola ma può anche persistere e progredire verso il carcinoma di alto grado. Il vaccino è l'unica arma di prevenzione contro il virus HPV.

Che cos'è il virus HPV?

L’HPV (papilloma virus umano) è un virus che provoca un’infezione molto frequente, che la maggior parte delle donne prende almeno una volta nella vita. 

Regredisce spontaneamente nella maggioranza dei casi. In una minima percentuale può persistere per diverso tempo e progredire verso il carcinoma di alto grado.

Esistono circa 150 tipi di papillomavirus. Vengono definiti ad alto rischio oncogeno per il carcinoma del collo dell’utero, dell’ano, della vagina, della vulva, del pene e dell’oro-faringe e/o a basso rischio oncogeno (condilomi genitali e anali).

L’infezione da papillomavirus viene trasmessa prevalentemente con i rapporti sessuali e non provoca alcun sintomo.

Le malattie sessualmente trasmissibili


A cosa serve?

Il vaccino anti-papilloma, attualmente contro nove ceppi di virus (6, 11, 16, 18, 31, 33, 45, 52, 58), è l’unico modo per la prevenzione primaria dell’infezione da HPV.

Auxologico è da sempre in prima linea per la prevenzione e in occasione della Giornata Mondiale dei tumori ginecologici...

Posted by Istituto Auxologico Italiano on Monday, September 20, 2021

Il vaccino anti-papillomavirus:

  • è l’unico modo per prevenire l’infezione da HPV;
  • è sicuro;
  • offre a maschi e femmine la più ampia copertura possibile contro le infezioni da HPV;
  • ha efficacia massima in chi non è ancora venuto a contatto con il virus, ma protegge in modo minore anche chi ha in precedenza contratto l’infezione, senza evidenza in atto della stessa;
  • diminuisce di efficacia con il crescere dell’età (massima sino ai 25/26 anni);
  • previene più del 70% dei tumori del collo dell’utero, ma non il 100%. Per questo motivo anche dopo aver fatto il vaccino è importante sottoporsi agli esami di screening preventivi;
  • protegge anche da altre forme di cancro per le quali lo screening non esiste (oro-faringe, ano, vulva e vagina) oppure offre una protezione limitata;
  • è raccomandato e gratuito per le ragazzine che hanno compiuto 11 anni.

Il vaccino sostituisce il Pap-test?

No: la vaccinazione non sostituisce il Pap-test e i periodici test di screening per il carcinoma del collo dell'utero (HPV test).

A chi è consigliato?

Soggetti di entrambi i sessi, preferibilmente dagli 11 anni, ma non necessariamente in giovane età. 


Dosi e modalità di somministrazione

Individui dai 9 ai 14 anni di età:

  • Programma di somministrazione a 2 dosi: 0, 6 mesi. La seconda dose di vaccino va somministrata tra i 5 e i 13 mesi dopo la prima dose. Se la seconda dose di vaccino viene somministrata prima dei 5 mesi dalla prima dose, deve essere sempre somministrata una terza dose.

Individui di età pari o superiore a 15 anni:

  • Programma di somministrazione a 3 dosi: 0, 2, 6 mesi. La seconda dose va somministrata almeno un mese dopo la prima dose e la terza dose va somministrata almeno 3 mesi dopo la seconda dose. Tutte e tre le dosi devono essere somministrate entro un periodo di 1 anno.

Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare, generalmente a livello della parte superiore del braccio.

Il tumore alla cervice uterina


Effetti collaterali

Il vaccino anti-papillomavirus è sicuro e generalmente ben tollerato. È necessario informare il medico di una eventuale allergia al lattice e/o ai lieviti che potrebbe controindicare l’utilizzo dei vaccini a disposizione.

Gli effetti collaterali più comuni dopo la vaccinazione, generalmente transitori e di lieve entità, sono:

  • lieve dolore, arrossamento o gonfiore in sede di iniezione
  • mal di testa
  • orticaria
  • febbre 
  • dolore addominale, nausea, vomito o diarrea
  • dolori articolari o muscolari

Effetti collaterali più gravi, come reazioni allergiche gravi (anafilattiche), sono rari.


Vaccini in Auxologico

È possibile effettuare il vaccino anti-HPV presso Auxologico Procaccini e Auxologico Capitanio, Meda.

Il Servizio Vaccini offre il vaccino anti-HPV 9-valente GARDASIL-9.

Presso il poliambulatorio e le altre sedi Auxologico è inoltre possibile effettuare visite ginecologiche, esami di laboratorio, esami ecografici e tutte le principali tipologie di screening per la prevenzione ginecologica (PAP-TEST, HPV-TEST).

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

18 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
18 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).