Salta al contenuto principale

Visita Angiologica e Chirurgia Vascolare

Tariffe Smart, Plus, Convenzioni

Visita Chirurgia Vascolare

Vuoi prenotare con il SSN?

Richiedi prenotazione

Pubblicato il 22/02/2017 - Aggiornato il 11/07/2024

Dott. Renato Casana

Responsabile Centro Chirurgia Vascolare - U.O. Chirurgia Generale - Auxologico Capitanio

La visita di chirurgia vascolare e angiologica è una consulenza specialistica eseguita da un medico specializzato in chirurgia vascolare che si concentra sulla diagnosi, trattamento e gestione delle malattie dei vasi sanguigni, inclusi arterie, vene e vasi linfatici


VISITA ANGIOLOGICA e DI CHIRURGIA VASCOLARE E ANGIOLOGIA: QUANDO SI ESEGUE?

  1. Malattie Arteriose:
    • Aterosclerosi (accumulo di placche nelle arterie);
    • Stenosi o trombosi arteriose;
    • Aneurismi (dilatazioni anomale delle arterie).
  2. Malattie Venose:
  3. Malattie Linfatiche:
    • Linfedema (accumulo di linfa nei tessuti)
  4. Sintomi Specifici:
    • Dolore agli arti inferiori durante l'attività fisica;
    • Gonfiore degli arti;
    • Ulcere con difficoltà alla guarigione;
    • Cambiamenti nel colore della pelle (discromie cutanee).

VISITA CHIRURGIA VASCOLARE, COSA ASPETTARSI

  1. Anamnesi Vascolare:
    • Il medico raccoglierà informazioni dettagliate sulla storia medica del paziente, inclusi sintomi attuali, malattie pregresse, interventi chirurgici, farmaci in uso e storia familiare per malattie vascolari.
  2. Esame Obbiettivo Vascolare:
    • Valutazione clinica;
    • Presenza della pulsatilità delle arterie (polsi arteriosi);
    • Esame della cute per evidenziare eventuali segni di alterata circolazione. Come la presenza di ulcere, discromie, ipotermia cutanea;
    • Test Funzionali: con prove dinamiche per valutare le risposte del flusso sanguigno ai cambiamenti di posizione o movimento.

VISITA DI CHIRURGIA VASCOLARE: I PRINCIPALI ESAMI DIAGNOSTICI

In presenza di segni clinici ed obbiettivi di un eventuale malattia vascolare lo Specialista indirizzerà il Paziente ad il più appropriato esami diagnostico per una accurata diagnosi e trattamento. Tra questi ricordiamo:

  • Ecocolordoppler: L'ecocolordoppler è un esame diagnostico non invasivo ad elevata sensibilità che combina l'ecografia con la tecnologia Doppler per visualizzare e valutare il flusso sanguigno nei vasi sanguigni e nel cuore. Questa metodica utilizza una sonda ecografica che permette di ottenere immagini a colori fornendo informazioni utili sulla funzionalità e sulla presenza di eventuali anomalie come ispessimenti delle pareti arteriose, riduzioni del flusso sanguigno o trombosi sia del distretto venoso che arterioso;
  • Angio TAC:  L'angio-TAC (angiografia con tomografia computerizzata) è un esame diagnostico avanzato di secondo livello che utilizza la tomografia computerizzata (TC) insieme a un mezzo di contrasto per visualizzare in dettaglio le arterie.Questo esame è particolarmente utile per valutare: le carotidi, le arterie del sistema vertebro-basilare e circolo intracranico, l’aorta, le arterie degli arti inferiori oltre che le coronarie (TAC Coronarica);
  • Angio RM: L'angio RMN (angiografia con risonanza magnetica) è una tecnica di imaging avanzata che utilizza un campo magnetico e un contrasto non iodato per visualizzare in vasi sanguigni. Questo metodo non invasivo fornisce immagini dettagliate delle arterie e delle vene, senza la necessità di utilizzare radiazioni ionizzanti e mezzi di contrasto iodati, come avviene con la TAC (tomografia computerizzata);
  • Angiografia: oggi questo tipo di esame diagnostico è utilizzato quasi esclusivamente per il trattamento endovascolare di eventuali malattie arteriose quali aneurismi o stenosi. 

CHIRURGIA VASCOLARE: COSA CI SI ASPETTA DOPO LA VISITA?

A seguito di una visita specialistica di chirurgia vascolare e angiologica il Chirurgo Vascolare valuterà l’iter terapeutico più appropriato per il trattamento, sia esso una semplice terapia o una procedura chirurgica o endovascolare. 

Terapie Non Invasive:

  • Farmaci: Anticoagulanti, antiaggerganti piastrinici, eparina o statine;
  • Modifiche dello Stile di Vita: dieta sana, esercizio fisico regolare, abolizione del fumo;
  • Correzione dei fattori di rischio vascolare: ipertensione arteriosa, diabete, dislipidemia, diabete e sindrome metabolica;
  • Terapie Compressive: Calze elastiche per insufficienza venosa o linfedema.

Procedure endovascolari, chirurgiche o ibride:

  • Angioplastica e Stenting: Dilatazione delle arterie ristrette con l'inserimento di stent per mantenerne la pervietà;
  • Endoarteriectomia: Rimozione chirurgica delle placche arteriose;
  • EVAR (EndoVascular Aneurysm Repair):  è una procedura minimamente invasiva utilizzata per trattare gli aneurismi dell'aorta addominale (AAA) o toracica (TAA). Un aneurisma è una dilatazione anomala di un'arteria, che può portare alla rottura e causare emorragie potenzialmente fatali;
  • Bypass: impiego di una protesi o una vena per la creazione di un nuovo percorso per il flusso sanguigno che porti flusso arterioso a valle dell’arteria ostruita;
  • Scleroterapia: Iniezione di una soluzione nelle vene varicose per farle collassare e chiudersi;
  • Stripping e termoablazione: Rimozione o obliterazione delle vene varicose tramite tecniche chirurgiche o di radiofrequenza come la termoablazione safenica.

Chirurgia Vascolare e Angiologia: Follow-up e Gestione del paziente

La gestione ed il monitoraggio del paziente con una malattia di interesse chirurgico vascolare e angiologico comprende:

  • Visite di Controllo: Monitoraggio regolare per valutare l'efficacia dei trattamenti e prevenire le recidive.
  • Educazione del Paziente: Informazioni su come gestire la propria malattia vascolare, riconoscere i segni di eventuali complicanze o recidive e mantenere uno stile di vita sano.
  • Adesione ai Trattamenti: Importanza di seguire le prescrizioni e raccomandazioni del medico per evitare eventuali complicanze.

La visita di chirurgia vascolare e angiologia è fondamentale per diagnosticare e gestire efficacemente le malattie dei vasi sanguigni. Una valutazione completa, che include anamnesi, esame fisico e test diagnostici, permette di formulare un piano di trattamento personalizzato per ogni paziente, migliorando la qualità della vita e prevenendo complicazioni.

Il Centro di Chirurgia Vascolare di Auxologico IRCCS offre la possibilità di sottoporsi a visite specialistiche di chirurgia vascolare e angiologia ed un’ampia gamma di prestazioni diagnostiche per l’identificazione delle principali malattie vascolari. 

Il Centro a Milano


Prenota una Visita Angiologica e Chirurgia Vascolare

Richiesta SSN Plus, Smart, Convenzioni Telefono/Allo Sportello


Per saperne di più: