La U.O. di Endocrinologia accreditata come Centro di Eccellenza in Andrologia e Medicina della Sessualità

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

La U.O. di Endocrinologia accreditata come Centro di Eccellenza in Andrologia e Medicina della Sessualità

Intervista al Prof. Marco Bonomi, Responsabile del Centro Disordini della Riproduzione e dello Sviluppo Puberale.

La Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, diretta dal Prof. Luca Persani, è stata recentemente accreditata come Centro di Eccellenza in Andrologia e Medicina della Sessualità (CEAMS) da parte della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (SIAMS).

La SIAMS è un’importante società scientifica nazionale affiliata della European Academy of Andrology che ha l’obiettivo di promuovere l’assistenza, la formazione e la ricerca di base e clinica nel settore delle scienze andrologiche e della medicina della sessualità, con particolare attenzione agli aspetti fisiopatologici, clinici, endocrini, neuroendocrini e psicosessuali nell’arco di vita dell’individuo e della coppia, sia dal punto di vista riproduttivo che sessuale.

La qualifica di CEAMS viene rilasciata dalla SIAMS alle strutture che dimostrano una documentata attività di ricerca, formazione, didattica, assistenza e laboratorio in ambito andrologico e di medicina della sessualità. Ad oggi la qualifica CEAMS è stata riconosciuta a soli 9 centri italiani, tra cui la Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell'Istituto Auxologico Italiano.

PER QUALI ATTIVITÀ CLINICHE E DI RICERCA VI È STATA CONFERITA LA QUALIFICA DI CEAMS?

Prof. Marco Bonomi, Responsabile del Centro Disordini della Riproduzione e dello Sviluppo Puberale

Tale accreditamento riconosce e certifica le attività svolte dalla Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo nell’ambito del Centro di Elevata Specializzazione dedicato ai “Disordini della Riproduzione e dello Sviluppo Puberale” di cui è responsabile e coordinatore il Prof. Marco Bonomi.

Nell’ambito di questo Centro, spiega il Prof. M. Bonomi, vengono svolte attività cliniche e di ricerca rivolte agli aspetti endocrini delle patologie andrologiche ma anche della riproduzione e dei disordini della pubertà in entrambi i sessi.

La Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo è parte delle reti europee per le malattie endocrine rare (ENDO-ERN) e coordina il gruppo tematico dedicato ai disturbi del differenziamento sessuale.

Inoltre, fa capo alla Unità Operativa anche il coordinamento del network nazionale intersocietario dedicato agli ipogonadismi centrali (gruppo NICe), mentre siamo tra i membri costituenti del gruppo nazionale per la sindrome di Klinefelter (gruppo KING) e del network per lo studio e la cura delle insufficienze ovariche primarie (POI).

Le innumerevoli attività di ricerca, oltre che di assistenza clinica, che ormai da diversi anni vengono svolte dal gruppo di endocrinologi di Auxologico, hanno permesso loro di ottenere diversi finanziamenti sia da parte del Ministero della Salute che di altri enti italiani ed europei e di contribuire in modo significativo alle conoscenze scientifiche relative a questi ambiti di ricerca. 

CHE COSA OFFRE IL CENTRO AI PAZIENTI?

Il Centro offre la possibilità di assistenza e diagnosi (strumentale e genetica) di elevata specializzazione per tutte le patologie endocrine relative ai disordini della riproduzione e dello sviluppo puberale e si rivolge, quindi, sia a pazienti in età pediatrica che adulta, con la possibilità, unica nel suo genere, di una continuità assistenziale da parte dello stesso medico durante la transizione dall’età pediatrica all’età adulta.

Ciò garantisce la prosecuzione del rapporto di fiducia medico-paziente che si crea negli anni e che è spesso molto importante per questi pazienti giunti all’età della transizione, altrimenti costretti a dover cambiare medico. 

QUALE TIPOLOGIA DI PAZIENTI POTREBBE ESSERE INTERESSATA A QUESTO CENTRO?

Possono rivolgersi al Centro sia pazienti maschi che femmine con problematiche andrologiche mediche (alterazioni dello sviluppo puberale, infertilità di coppia, ipogonadismi, ginecomastia, disfunzione erettile, malattie sessuologiche) ed endocrino-ginecologiche (alterazioni dello sviluppo puberale, amenorree, sindrome dell’ovaio policistico, infertilità di coppia, problematiche endocrinologiche in gravidanza, osteoporosi, menopausa fisiologica o precoce, insufficienza ovarica, malattie sessuologiche).

QUALI FIGURE PROFESSIONALI SONO COINVOLTE IN QUESTO CENTRO?

La figura professionale di riferimento è quella dell’endocrinologo che effettuerà una prima visita ambulatoriale indirizzando eventualmente il/la paziente presso gli ambulatori di secondo e terzo livello della Unità Operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, così come, se necessario, al nostro MAC e/o Day Hospital.

Secondo necessità del quadro clinico presentato dal/dalla paziente saranno inoltre possibili percorsi condivisi con i colleghi urologici, ginecologici, genetisti, psicosessuologi e dietisti che operano presso l'Istituto.