Polipi nasali

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

  Polipi nasali

A cura di

Dott. Corrado Borsi

Responsabile Servizio Otorinolaringoiatria

COSA SONO I POLIPI NASALI?

I polipi nasali, o meglio nasosinusali, sono formazioni infiammatorie croniche della mucosa del naso e dei seni paranasali. Solitamente insorgono proprio a carico dei seni mascellari, frontali ed etmoidali e da lì si insinuano nella fossa nasale superiore. 

QUALI SONO I SINTOMI DEI POLIPI NASALI

Proprio per questo motivo il primo sintomo riferito dal paziente è l’iposmia (riduzione dell’olfatto) se non addirittura l’anosmia (assenza assoluta della capacità olfattiva).
Solitamente a ciò fa seguito come  inevitabile conseguenza l’ipogeusia (riduzione del gusto) o l’ageusia (assoluta scomparsa della capacità gustativa).

 
Solo in condizione di aggravamento della situazione o di poliposi nasale massiva, cioè con modifiche della piramide nasale, si arriva a una ostruzione respiratoria, che spesso comporta anche roncopatia (russamento) ed in situazioni estreme l'apnea (OSAS).

Praticamente assente la rinorrea e rarissima l’epistassi, possono invece manifestarsi cefalea e senso di ottundimento, a volte acufene dovuto ad una ridotta capacità di compensazione.
Raramente sono monolaterali (polipo antrocoanale) o ancor più raramente maligni (papilloma invertito).

PATOLOGIE CORRELATE

I soggetti che manifestano una poliposi nasosinusale sono prevalentemente e statisticamente allergici, anche se in realtà può essere interessato anche chi non risulta essere portatore di allergie respiratorie.
Spesso è presente asma bronchiale correlata.

Dal punto di vista alimentare la situazione può a volte peggiorare con crostacei e con il vino, in particolare bianco.

DIAGNOSI DI POLIPOSI NASALE

Spesso la visualizzazione di una poliposi nasale è possibile già in corso di una rinoscopia anteriore eseguita in corso di visita specialistica otorinolaringoiatrica.

Può far seguito una indagine endoscopica, detta rinofibroscopia, per un approfondimento e una più precisa valutazione della sede.

Radiologicamente la diagnosi mirata è fatta con una TAC del massiccio facciale senza contrasto, esame che consente di valutare anche e soprattutto l’impegno dei seni paranasali.

TERAPIA PER I POLIPI NASALI

La terapia proposta è solo ed esclusivamente cortisonica, eseguita per un periodo trimestrale, con possibile somministrazione topica mediante spray nasali oppure per via sistemica intramuscolare o per bocca. 

Ovviamente vanno prese in considerazione le condizioni preesistenti di possibile diabete ed ipertensione, che spesso peggiorano con le terapie corticosteroidee.

In caso di insuccesso farmacologico, si propone una soluzione chirurgica di toelette endoscopica nasosinusale (FESS) che viene eseguita in anestesia generale e ricovero di una o due notti.

IL SERVIZIO DI OTORINOLARINGOIATRIA DI AUXOLOGICO

Il Servizio di Otorinolaringoiatria di Auxologico propone visite specialistiche, esami con strumentazioni diagnostiche avanzate e alcuni interventi chirurgici per le malattie di naso, gola, orecchio.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI