Analisi del cammino [Gait Analysis]

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

 Analisi del cammino [Gait Analysis]

A cura di

Prof. Luigi Tesio

Direttore U.O. Riabilitazione Neuromotoria - Auxologico Capitanio

CHE COS'È L'ANALISI DEL CAMMINO?

L'Analisi del Cammino (Gait Analysis) è di fatto una serie di possibili esami diversi: si chiede al soggetto di camminare liberamente su speciali trasduttori sensibili alle forze applicate.

I sensori sono applicati a piattaforme fisse o possono invece  sostenere un nastro trasportatore (tapis-roulant o treadmill) con due nastri indipendenti che possono imporre diverse velocità a ciascuno degli arti inferiori, modificando il cammino spontaneo.

QUANTO DURA?

I test durano da 45 minuti a 2 ore sono del tutto non-invasivi.

A seconda delle prove può essere richiesto di camminare più volte per 4-5 secondi oppure una o più volte per 4-5 minuti consecutivamente.

A seconda delle informazioni richieste, si possono analizzare le fasi del passo (tempi di appoggio di ciascun piede, lunghezza dei passi), le rotazioni articolari di caviglia, ginocchio e anca, l’attività elettrica di diversi muscoli degli arti inferiori o superiori, le forze prodotte dai diversi muscoli (“momenti” e potenze articolari) ed anche - diagnostica non disponibile altrove - il movimento tridimensionale del baricentro corporeo, fortemente indicativo di possibili disturbi di equilibrio durante il cammino.

QUANDO VIENE RICHIESTA L'ANALISI DEL CAMMINO?

Nelle più varie alterazioni del cammino, in adulti o in bambini.

Il test si può eseguire anche se il cammino avviene con protesi o tutori ma non con appoggi (bastoni, deambulatori).

Non è un esame di primo impiego: l'Analisi del Cammino (Gait Analysis) può diventare utile quando l'osservazione clinica diretta non sia ritenuta sufficiente alla diagnosi o a decisioni cliniche mediche o chirurgiche. 

COME SI ACCEDE ALL'ESAME? 

Per accedere all'Analisi del Cammino è necessaria la prescrizione medica, ed è importante che la richiesta diagnostica sia molto dettagliata.

Tuttavia, per la varietà delle informazioni ottenibili e per la complessità dell’esame, è spesso opportuno che il paziente sia visitato presso la Unità Operativa di Riabilitazione Neuromotoria da uno dei fisiatri con specifica esperienza in analisi del cammino. 

INFORMAZIONI E CONTATTI

0258218151 - segreteria.uornm@auxologico.it