Salta al contenuto principale

Scoliosi e anoressia: il primo studio

Pubblicato il 15/06/2017 - Aggiornato il 20/06/2017

L’anoressia nervosa ha tutta una serie di conseguenze negative sull’organismo del paziente che ne è affetto.

Tra le conseguenze per la salute meno note, ma a lungo dibattute, c’è quella che pone in relazione l’anoressia nervosa con la scoliosi.

Nonostante il lungo dibattito in merito, fino ad oggi non era stato realizzato alcuno studio espressamente dedicato a tale problematica. In questo primo studio, realizzato grazie alla collaborazione di pazienti e di tutto il personale del Centro di Disturbi del Comportamento Alimentare dell’Auxologico, il risultato principale denota che è estremamente alta la prevalenza di scoliosi in pazienti che hanno sofferto di anoressia nervosa durante l'adolescenza.

Rispetto alla popolazione adolescente generale, i pazienti con anoressia nervosa hanno sei volte maggiori probabilità di essere colpiti da scoliosi.

Fabio Zaina, Francesca Pesenti, Luca Persani, Paolo Capodaglio, Stefano Negrini, Nicoletta Polli, Prevalence of idiopathic scoliosis in anorexia nervosa patients: results from a cross-sectional study, «European Spine Journal», 2017 Jun 10.

 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28601992


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).