Salta al contenuto principale

Chirurgia tiroidea: il contributo della ricerca di Auxologico

Pubblicato il 23/01/2023 - Aggiornato il 24/01/2023

Il Prof. Gianlorenzo Dionigi, Direttore della U.O. di Chirurgia Generale di Auxologico Capitanio e professore ordinario di Chirurgia Generale all’Università di Milano, è stato l'unico italiano a essere invitato a parlare al Congresso annuale del Royal College of Surgeons Ireland.

Il Royal College of Surgeons in Ireland (RCSI) è un istituto medico ed educativo, noto anche come RCSI University of Medicine and Health Sciences, la prima università d'Irlanda. È stato istituito nel 1784 come ente nazionale per il ramo chirurgico della medicina in Irlanda, con un ruolo nella supervisione della formazione. Il campus principale di RCSI si trova su St. Stephen's Green e York Street nel centro di Dublino e comprende scuole di medicina, farmacia, fisioterapia e infermieristica. L'RCSI ha raggiunto la posizione più alta dell'Irlanda nel Times Higher Education University Impact Rankings 2021, arrivando secondo a pari merito al mondo per "Buona salute e benessere" su un totale di 871 istituzioni.

L'intevento del Prof. Dionigi al congresso irlandese

Abbiamo chiesto al Prof. Dionigi di illustrarci il suo intervento al congresso irlandese: quali implicazioni positive può avere per le future collaborazioni scientifiche di Auxologico in campo chirurgico e, dal suo punto di osservazione, come valuta la situazione attuale della chirurgia italiana nel contesto internazionale

Spiega il Prof. Gianlorenzo Dionigi:

Il mio intervento prevede un aggiornamento delle ricerche nell'ambito della chirurgia tiroidea, con particolare riguardo alla nostra esperienza sulle tecniche mininvasive, il monitoraggio intraoperatorio dei nervi laringei e l’autofluorescenza. I nostri contributi scientifici su queste metodiche sono stati riconosciuti tra i più rilevanti nella letteratura endocrinochirurgica internazionale. Indiscutibilmente la struttura di Chirurgia Generale di Auxologico, grazie anche alle sinergie con il gruppo degli endocrinologi dell'Istituto, ha ottenuto risultati e raggiunto obiettivi che permettono ulteriori collaborazioni internazionali, tra le quali anche quella con il prestigioso RCSI, poi la Korea University a Seoul, Harvard a Boston, Johns Hopkins  a Baltimora. In egual misura, per prosperare in questo mondo di collaborazioni, mi sto impegnando a collaborare anche con Università di Paesi in via di sviluppo a far crescere le loro capacità produttive di ricerca chirurgica e investire nelle tecnologie di sala operatoria. Ho l'impressione, che in questi ultimi anni, la Chirurgia italiana diretta dai chirurghi della mia generazione sia decisamente all'avanguardia, avendo saputo sviluppare e applicare al tempo giusto, e nel modo più adeguato per i nostri pazienti, tutte le nuove tecnologie che, con l'impulso delle nozioni di intelligenza artificiale, sono state realizzate.

Leggi la news scientifica


Centro di Chirurgia Endocrina di Auxologico

Il Centro Chirurgia Endocrina di Auxologico si occupa delle malattie della tiroide e delle paratiroidi per le quali è necessario un intervento chirurgico.
Fanno parte di questa categoria i tumori maligni della tiroide, gli ingrandimenti della tiroide (gozzo) tali da rendere necessaria l’asportazione, alterazioni del funzionamento della tiroide o delle paratiroidi non curabili con altri metodi.

Gli interventi chirurgici vengono eseguiti nelle sale operatorie di Auxologico Capitanio, in centro a Milano.
In tutti i casi in cui è possibile, viene utilizzato un approccio mini-invasivo per ridurre l'impatto funzionale ed estetico dell'atto chirurgico e per garantire una rapida ripresa dell'attività e il monitoraggio dei nervi laringei per preservare il tono della voce.

Vai al Centro


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

20 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
20 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).