Salta al contenuto principale

ISAC Test

Pubblicato il 06/11/2018 - Aggiornato il 29/11/2021

Queste informazioni non sostituiscono in alcun modo il colloquio con il tuo medico di fiducia.

Potresti soffrire di un’allergia senza nemmeno saperlo: scoprire anticorpi specifici nel sangue aiuta a identificare una sensibilizzazione verso le sostanze responsabili dell’allergia. ISAC consente di analizzare fino a 112 sostanze con un prelievo di sangue.

Isac Test: a cosa serve?

ISAC (acronimo di Immuno Solid-phase Allergen Chip) è un esame del sangue basato sulle nanotecnologie in grado di identificare fino a 112 allergeni a cui una persona può risultare allergica. Il test è facile, sicuro e affidabile e si effettua in un'unica volta.

ISAC è un esame di terzo livello (dopo i RAST, che sono test di secondo livello) e va sempre richiesto da uno specialista Allergologo che potrà poi dare la corretta interpretazione del risultato, correlando questo con la sintomatologia clinica del paziente. 

Allergie Alimentari

Quali componenti sono incluse?

L'identificazione di componenti allergeniche comprende:

  • alimenti: uova, latte di mucca, carote, sedano, pesche, mele, grano, gamberetti, arachidi, nocciole, frumento etc 
  • piante polline di erbe, arbusti ed alberi.
  • animali: cani, gatti ecc;
  • muffe: Aspergillo, Alternaria ecc;
  • acari della polvere;
  • lattice.

Allergie stagionali 


Come si svolge?

Per effettuare il test è sufficiente sottoporsi a un semplice prelievo di sangue

L’ISAC Test permette l'identificazione dei componenti individuali che scatenano l'allergia, evitando il contatto diretto fra le sostanze esaminate, come accade normalmente con un classico test cutaneo che attualmente viene effettuato con estratti solo parzialmente purificati, eliminando gli eventuali rischi per il paziente.

Il referto offre un commento personalizzato in base agli esiti ottenuti permettendo una facile ed esaustiva interpretazione dei risultati.

Quali sono i vantaggi?

  • Consente un'analisi di 112 componenti allergeniche derivanti da 51 fonti allergeniche in un unico dosaggio;
  • sono sufficienti 30 μl di siero del paziente per testare tutte le 112 componenti allergeniche;
  • molto indicato in pediatria in quanto richiede un piccolissimo quantitativo di sangue (solo 30 μl di siero);
  • non è soggetto a stagionalità;
  • è effettuabile a ogni età;
  • non è influenzato da terapie farmacologiche in corso che quindi non devono essere sospese;
  • permette di confermare o escludere le principali allergie respiratorie o alimentari;
  • elevata affidabilità grazie alle analisi ripetute intrinseche e ai controlli di qualità;
  • è un prodotto Certificato secondo le Normative Europee (EU directive 98/79/EC).

Inoltre i risultati vengono presentati in un report riassuntivo e commentato di facile consultazione con una chiara e immediata visione del profilo delle sensibilizzazioni e cross reattività per una decisione diagnostica immediata.

Fa al caso mio?

Prendiamo l’esempio delle allergie alimentari. La diagnosi di allergie alimentari può essere fatta facilmente solo nei rari casi in cui è molto evidente: se dopo aver mangiato un'arachide in pochi minuti ci si gonfia, difficile avere dubbi. In tutti gli altri casi bisogna valutare la storia clinica e sottoporsi a test diagnostici.

ISAC permette di individuare con precisione la proteina a cui si è allergici, con implicazioni importanti per chi, ad esempio, non tollera sostanze vegetali. Chi infatti è allergico alle profiline, allergeni condivisi da frutta, verdura e pollini, ha sintomi soprattutto locali come pizzicore e gonfiore alla bocca e non ha problemi mangiando i vegetali cotti; gli allergici alle proteine LTP di frutta e verdura, invece, possono andare più facilmente incontro a uno shock anafilattico e sono a rischio anche nel consumare i vegetali cotti.

Sapere con precisione qual è la proteina allergizzante dà, perciò, indicazioni sulle eventuali allergie "crociate", sulla gravità del problema e sulla probabilità che si mantenga a lungo, senza possibilità di arrivare a una tolleranza.
Un esempio per le allergie inalanti è rappresentato dai pazienti che reagiscono al polline di betulla, molto spesso sono allergici a cibi che contengono sostanze simili come mele, carote e sedano. La sensibilizzazione crociata nascosta fra componenti correlate, ma con diversa provenienza, può essere rilevata in un solo passaggio con ISAC. 


Isac Test in Auxologico

Il test è disponibile privatamente al prezzo di 250 euro con accesso libero e senza prenotazione, presso tutti i Punti Prelievo di Auxologico

Le analisi sono effettuate dal Laboratorio di Analisi Cliniche di Auxologico, certificato ISO 9001 e in grado di offrire oltre 1000 tipologie di esami dai più comuni alle indagini specialistiche nell’ambito della biochimica clinica, dell’ematologia e immunoematologia, della microbiologia e virologia, della citogenetica e genetica molecolare, dell’anatomia patologica.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE
 


Oltre 60 anni di
ricerca e cura
Oltre 60 anni di
ricerca e cura

Dal 1958 Auxologico opera nei settori della ricerca biomedica e dell'assistenza sanitaria di alta specializzazione per assicurare ai pazienti le cure più aggiornate ed efficaci.

16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania
16 sedi in
Lombardia, Piemonte, Lazio e Romania

Una rete integrata di strutture ospedaliere, ambulatoriali e di ricerca dedicata ai pazienti, dai più giovani agli anziani.

1.300.000
Persone/Anno
1.300.000
Persone/Anno

La fiducia dei pazienti si traduce ogni anno in 4 milioni di prestazioni ambulatoriali e in 178.000 giornate di ricovero erogate da oltre 1800 professionisti sanitari.

Salute
accessibile
Salute
accessibile

Garantiamo un servizio di elevata qualità clinica, per tutti, sia con il Servizio Sanitario Nazionale sia in regime privato con diverse soluzioni (Tariffa Smart, Convenzioni, Plus).