Sleeve Gastrectomy

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

 Sleeve Gastrectomy

CHE COS’È LA SLEEVE GASTRECTOMY?

La sleeve gastrectomy (anche chiamata sleeve gastrico) è un trattamento di di chirurgia bariatrica che può essere considerato nei casi di obesità grave e che, mediante la riduzione dello stomaco, induce un precoce senso di sazietà.

LA PERDITA DI PESO

La perdita di peso che si ottiene con un intervento di sleeve gastrectomy è legata alla consistente riduzione della capacità dello stomaco, che, da un lato, induce la sensazione di sazietà già dopo una modesta ingestione di cibo, e, dall’altro, causa una considerevole riduzione del livello di grelina, l’ormone che determina il senso di fame.

Sarà il chirurgo a valutare caso per caso, in base alla situazione specifica di ciascun paziente, quale tipo di intervento sia più indicato per ottenere una perdita di peso definitiva.  

A questo scopo, il chirurgo prenderà in considerazione molti fattori, tra cui l’indice di massa corporea, le abitudini alimentari, gli eventuali problemi di salute, l’esistenza o meno di interventi chirurgici precedenti e la valutazione dei possibili rischi di ogni procedura.

COME SI PRATICA LA SLEEVE GASTRECTOMY?

La sleeve gastrectomy consiste in una resezione verticale dello stomaco (praticata lungo la grande curvatura), attraverso la quale viene asportato il fondo gastrico, con l’obiettivo di ottenere uno stomaco residuo che abbia una capacità compresa tra 60 e 150 ml (contro la capacità di ca. 1000-1500 ml dello stomaco normale, che può dilatarsi fino a raggiungere i 4000 ml).

L’intervento  viene effettutato con tecnica laparoscopica, attraverso l’inserimento di una sonda.

Mediante la suturatrice meccanica, si procede alla creazione di una tasca gastrica a forma di tubo (“tubulizzazione”) che, non solo per le ridotte dimensioni rispetto a quelle di partenza, ma proprio per la sua forma, favorisce un transito più rapido del cibo e, di conseguenza, determina una netta diminuzione delle calorie assorbite.

A questo punto, l’intervento è quasi terminato, resta solo da controllare la tenuta della tasca gastrica mediante l’introduzione di  soluzione blu di metilene attraverso un sondino nasogastrico.

COMPLICAZIONI

A parte le generiche complicanze comuni a tutti gli interventi chirurgici, la sleeve gastrectomy potrebbe presentare delle complicanze specifiche, sia precoci che tardive.

Tra le complicanze precoci, la più seria è la fistola sulla rima di sezione che necessita di un trattamento specifico che può essere medico, endoscopico o chirurgico.

Per quanto riguarda le complicanze tardive, le principali possono essere la comparsa di reflusso gastroesofageo (6,5%), e in misura nettamente minore la stenosi della tasca gastrica (0,9%), la colelitiasi (1,9%), le emorragie gastrointestinali.

EFFICACIA DELLA SLEEVE GASTROECTOMY

A distanza di 1 anno dall’intervento di sleeve gastrectomy, il calo ponderale complessivo oscilla tra il 50% e il 60% del totale del peso da perdere.

Inoltre, vi sono incoraggianti prospettive anche per quanto riguarda i pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2, che secondo alcuni dati di recente acquisizione vedrebbero definitivamente risolto il problema del calo ponderale in una percentuale di casi che va dal 60% al 100%.

L'IMPORTANZA DELLA DIETA

Resta inteso che la sleeve gastrectomy, come del resto gli altri interventi di chirurgia bariatrica – sia quelli volti a ridurre il volume dello stomaco, sia quelli che creano un malassorbimento intestinale – richiedono che il paziente collabori attivamente al buon esito dell’intervento, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni dietetiche che gli vengono fornite.  

DOVE SI FA LA SLEEVE GASTRECTOMY IN AUXOLOGICO?

Questo intervento viene eseguito a Milano, in Auxologico Capitanio dal Centro di Chirurgia Bariatrica.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Contenuto a cura de Il Pensiero Scientifico Editore