Dott.ssa Gerardina Fratianni


Staff U.O. Riabilitazione Cardiologica - Auxologico San Luca

1996 - Oggi
Cardiologo presso l’Unità Coronarica dell’ Ospedale Auxologico S. Luca di Milano.

2000
Entra a far parte dello staff che si occupa di scompenso cardiaco presso l’Ospedale Auxologico S. Luca di Milano.

2001   
Responsabile Ecocardiografista dell’Unità Coronarica.

Incaricata di formare il personale medico dell’ Unità Coronarica per l’eocardiografia nell’emergenza.

2001   
Si reca settimanalmente per 4 mesi, dal dott. F. Faletra, responsabile del laboratorio di ecocardiografia dell’Ospedale Humanitas, per migliorare le conoscenze in ecocardiografia.

2002   
Superamento esame del corso ACLS America Heart Association.

2003
Dopo apprendimento della metodica ecocardiografica “ tissue doppler “, appresa a Roma presso il laboratorio di ecocardiografia dell’ Ospedale Fatebenefratelli, entra a far parte dello studio SCART che si occupa di identificare, mediante eocacardiografia tradizionale e Tissue Doppler Immaging( TDI ), i pazienti affetti da cardiopatia dilatativa ipocinetica candidati all’ impianto di PM biventricolare.

2003 - 2006     
Esegue, in collaborazione con il laboratorio di elettrostimolazione, ecocardiografia tradizionale + TDI per valutare la presenza di asincronia che ponga l’ indicazione all’impianto di PM biventricolare.

Laurea in Medicina e Chirurgia.

Specializzazione in Cardiologia.

1984   
Frequenza presso il reparto di Microbiologia di Milano, diretto dal Prof. Ghione.

1986   
Frequenza presso il reparto di Clinica Medica diretto dal Prof. Dioguardi.

1987   
Frequenza presso l’Unità Coronarica dell’ Ospedale Policlinico di Milano, diretto dal dott. Lotto, sino al conseguimento della laurea.

1988
A seguito di concorso pubblico presso l’Ospedale Policlinico di Milano, divisione Unità Coronarica, assegnata borsa di studio per svolgimento ricerca su registrazione dinamica dell’ECG esofageo nella diagnostica delle aritmie ipo e ipercinetiche

1989   
Frequenza  presso il Policlinico di Milano, reparto di Clinica medica, Fisiologia clinica e ipertensione, diretto dal Prof. A. Zanchetti.

1990  
Ammissione al primo anno di Specializzazione in Cardiologia dell’ Università degli Studi di Milano, diretto dal Prof. A. Zanchetti.

1991  
Borsa di studio, concorrendo per proposte di ricerca su processi d’ invecchiamento, presentando ricerca che proponeva di valutare se il processo d’ invecchiamento cardiaco fosse influenzato dall’entità dei valori pressori sviluppati dal ventrico sinistro nel corso della vita.

1990 - 1992
Frequenza presso il reparto di Cardiologia diretto dal Prof. A. Zanchetti; apprendimento del tilting test per la valutazione delle disautonomie.

1993 - 1994
Frequenza presso il reparto di Cardiologia dell’ Ospedale S. Luca, diretto dal            Prof. G. Leonetti. Frequenza presso il laboratorio di ecocardiografia.

1992 - 1994
Impegnata un giorno alla settimana presso l’ ambulatorio medico della sede della Regione Lombardia.

1994 - 1995
Impiego nell’attività clinica dell’Ospedale S. Luca e nell’esecuzione di ecocardiografia. Borsa di studio sulla valutazione della cardiopatia ipertrofica, ipertensione e terapia calcioantagonista.

1994 - 1996
Membro della Commissione Superiore di Controllo per Le Invalidità Civili.

1996   
Frequenza  presso l’Unità Coronarica dell’ Ospedale Sacco di Milano.

  • Cardiopatia ischemica;
  • Scompenso cardiaco;
  • Ecocardiografia.

2003 - 2006
Ha partecipato in qualità di relatore a corsi di formazione, tenutisi all’ interno dell’Istitutto Auxologico, con acreditamento ECM, sui seguenti argomenti:

  • Cardiopatia Ischemica ed ecocardiografia;
  • Cardiomiopatia dilatativa idiopatica e genetica;
  • Linee guida della terapia dello scompenso;
  • Doppler tissutale. Principi ed applicazioni;
  • Diagnosi differenziali aneurismi aortici;
  • Valutazione della dissincronia ventricolare e selezione dei candidati alla resincronizzazione.

PUBBLICAZIONI

  • Qual’ e’ il ruolo della metodica transesofagea nella scelta di una elettrostimolazione definitiva? F.P.Ambrosini, M. Arlotti, G. Fratianni, A. Lotto. Atto del convegno su “ La stimolazione cardiaca transesofagea “. C/C Ed. Internationali, Firenze 22 marzo 1987
  • Emergenze emorragiche iatrogene nel corso dell’ infarto. A. Lotto, A. Foresti, F.M. Massari, M. Lettino, G. Fratianni, R. Federici, M. Schianni. XXII  corso di aggiornamento cardiologico – Attualita’ in campo cardiologico. Centro A De Gasperis Ospedale CA Granda – Milano.
  • A long-term study in double blind of therapeutic and safety of oral pirmenol in the treatment of ventricular arhytmias. M. Arlotti, G. Fratianni, G. Cecchetti, A. Lotto. XI Congress of the European Society of Cardiology -1989.
  • Heparin and secondary prevention of acute miocardial infarction. A. Lotto, A. Colombo, G. Talarico, G. Fratianni. Hemostasis, 1990; 20 suppl. 1:132-41
  • L’ emodinamica coronarica nell’ ipertensione nefrovascolare. Effetto dell’ Ace inibizione sulla relazione flusso pressione. F. Magrini, P. Reggiani, G. Fratianni, A. Morganti, A. Zanchetti. VII Congresso Nazionale – Societa’ italiana dell’ ipertensione arteriosa -Ancona 5-6 ottobre 1990.
  • Acute effect of Cilazapril on coronary circulation in patients with renovascular hypertension. P. Reggiani, G. Fratianni, A. Morganti, A. Zanchetti, F. Magrini Journal of Cardiovascolar Pharmacology suppl. N.18 – 1991. 
  • Acute effect of  Cilazapril on coronary circulation in patients with renovascular hipertension. P. Reggiani, G. Fratianni, A. Morganti, A, Zanchetti, F. Magrini Fifth European Meeting on Hypertension. Milan – Italy -7th. 10 June, 1991.
  • Coronary haemodinamic effects of angiotensin II in mild essential Hypertension in man. F. Magrini, P. Reggiani, M. Ciulla, R. Meazza, G. Fratianni Clinical Science, 82, 133.37; 1992.
  • Coronary hemodynamics and the renin angiotensin system. F. Magrini, P. Reggiani, G. Fratianni, F. Bonagura, M. Ciulla, P. Vandoni. Clin Exper Hypertens 1993; A15 (suppl. 1) : 139:55 
  • Coronary blood flow in renovascular hypertension. F. Magrini, P. Reggiani, G. Fratianni, A. Morganti, A. Zanchetti. Am J Med 1993; 94 ( suppl. 4°): S46-8
  • Relazione al 26th Annual Scientific Sessions for Heart Rhythm 2005 May 4-7 – New Orleans, USA: Results of SCART Study: Selection of Candidates to Cardiac Resynchronization Therapy (C. Peraldo, A. Achilli, F. Laurenzi, S. Orazi, A. Cesario, G. Fratianni, E. Lombardo, A. Puglisi).
  • Abstract Report: Heart Fealure Congress of the ESC – Lisbona  11-14/06/05. Result of SCART study: selection of Candidates to Cardiac Resynchronization Therapy. G. Fratianni, G. Perego, C. Peraldo, A. Achilli, F. Laurenzi,s: Orazi, A. Cesario, E. Lombardo, S. Valsecchi, A. Denaro.
  • Revers ventricular remodeling and improved functional capacity after ventricular resynchronization in advanced heart failure. G. Malfatto, M. Facchini, G. Branzi, R. Brambilla, G. Fratianni, E. Tortorici, E. Balla, G.B. Perego. Ital Heart J 2005; 6(7): 578-583.

 

1988  
A seguito di concorso pubblico presso l’ Ospedale Policlinico di Milano, divisione Unita’ Coronarica, assegnata borsa di studio per svolgimento ricerca su registrazione dinamica dell’ ECG esofageo nella diagnostica delle aritmie ipo ed ipercinetiche

1991  
Vinto borsa di studio, concorrendo per proposte di ricerca su processi d’ invecchiamento, presentando ricerca che proponeva di valutare se il processo d’ invecchiamento cardiaco fosse influenzato dall’ entita’ dei valori pressori sviluppati dal ventrico sinistro nel corso della vita.