Scacco matto alle tossine con i consigli di Auxologico

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

APPROFONDIMENTI

A cura di

Dott.ssa Simona Ferrero

Responsabile Servizio Medico Tutor

COME DISINTOSSICARE IL CORPO?

Immagina il tuo corpo come una centrale elettrica: consumando combustibile produce energia per svolgere migliaia di funzioni, ma non solo. Produce anche scarti che vanno smaltiti in maniera corretta.

Le tossine sono le sostanze di scarto del nostro organismo, che vengono smaltite attraverso organi come il fegato, i reni e l’intestino, ma anche attraverso l’apparato respiratorio e la stessa pelle.

Tra tutti questi, il fegato è certamente l’organo che più di tutti svolge una funzione disintossicante: è un potentissimo filtro che depura circa due litri di sangue al minuto, dal quale estrae sostanze tossiche idrosolubili, quindi inviate ai reni ed espulse con le urine, e liposolubili, riversate nell’intestino ed espulse tramite le feci.

Un filtro efficiente per l’eliminazione delle scorie di produzione è alla base del funzionamento di qualsiasi meccanismo, anche per il corpo umano.

Ma come fare per prendersene cura? La giornalista Paola Scaccabarozzi ha selezionato in un’intervista a For Men alcuni consigli degli esperti di Auxologico: scopriamo quali.

ELIMINA FUMO E ALCOL

L’alcol non è altro che… una tossina. Quando ne assumiamo, stiamo introducendo nel nostro corpo una sostanza che il fegato dovrà smaltire, senza trarne benefici.

L’alcol va perciò a rallentare l’azione purificatrice del fegato e, se si intende intraprendere un periodo di disintossicazione del nostro organismo, è bene astenersi per un periodo. In generale, non bisogna in ogni caso bere più di tre bicchieri di vino al giorno.

Anche il fumo, ancor più se associato a un consumo di alcolici, introduce nell’organismo un mix di tossine molto pericoloso. Bisogna dunque smettere di fumare.

ASSUMI MOLTI LIQUIDI DURANTE IL GIORNO

Bevi molti liquidi: l’acqua è il mezzo attraverso il quale il corpo espelle gran parte delle tossine in eccesso, con l’urina o il sudore. Occorre assumere almeno due litri di liquidi (acqua, tisane, brodi, passati… ma non gli alcolici!) al giorno per facilitare la depurazione che l’organismo svolge naturalmente.

MANGIA LE VERDURE!

Quante volte te lo avranno ripetuto quand’eri piccolo? Quante volte lo avrai ripetuto tu stesso o sentito ripetere a bambini che non ne vogliono sapere di mangiare cose verdi? Ma sapresti spiegare perché bisogna mangiarle?

Ecco: frutta e verdura sono ricche di antiossidanti, sostanze che disintossicano l’organismo, riducono l’infiammazione e aiutano a prevenire i tumori.

Scegli le verdure di stagione e cambia spesso colore durante la settimana. In particolare, un aiuto prezioso per la disintossicazione arriva dalle crucifere (rape rosse, cavolii di bruxelles, broccoli e cavolfiori).

LEGGI ANCHE: ESTATE, QUALI SONO I CIBI DI STAGIONE?

Anche la vitamina C è un potente antiossidante: potenzia il sistema immunitario e contrasta i radicali liberi, inoltre migliora l’assorbimento dei minerali e agevola l’espulsione di metalli tossici.

Via libera dunque a spremute d’arancia e insalate condite con il succo di limone.

SEMAFORO ROSSO PER LA CARNE ROSSA

Carne rossa e formaggi sono ricchi di grassi saturi, che ostacolano il lavoro del fegato.

Per depurare il tuo organismo quindi fai una pausa dalla carne rossa, che in generale va assunta con moderazione, e prediligi pesce (soprattutto quello azzurro come sardine acciughe e aringhe), carni bianche e legumi.

IL POTERE DEI CARBOIDRATI 

E i carboidrati? Scegli quelli integrali, soprattutto orzo, avena e farro, dall’azione antinfiammatoria.

Il loro alto contenuto di fibre agisce nell’intestino rallentando l’assorbimento del colesterolo e altre sostanze tossiche. Attenzione però: le fibre svolgono la loro funzione correttamente solo se supportate da un adeguato apporto di liquidi e probiotici.

LA CULTURA DELLA COTTURA

Sapevi che un cibo di per sé sano può diventare un nemico del nostro organismo a seconda della cottura? La carne cotta alla griglia contiene tossine assenti nella carne preparata, ad esempio, al vapore. Lo stesso vale per le verdure: meglio bollite o cotte al vapore o al forno, che fritte.

DIFFIDA DELLE SOLUZIONI FACILI

Non barare! Un’alimentazione e uno stile di vita sani sono sufficienti a consentire al fegato di svolgere la propria funzione depuratrice, senza bisogno di “aiuti”.

A meno di specifiche carenze quindi (in questo caso, sarà il medico a consigliarti) non ricorrere a integratori o intrugli che promettono misteriose azioni detox.

Nel migliore dei casi sono inutili, nel peggiore potrebbero essere dannosi.

Se hai bisogno di una mano, affidati a degli specialisti!

DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA IN AUXOLOGICO

Il Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica è presente a livello ambulatoriale sia in Lombardia sia in Piemonte e offre un’assistenza dietologica completa e specialistica per problemi di aumento di peso, diabete, ipertensione arteriosa, dislipidemia, osteoporosi, malnutrizione, insufficienza renale, apnee notturne, patologie gastrointestinali (colon irritabile, intolleranza a glutine e lattosio), malattie neurodegenerative (Parkinson e ritardi mentali), allergie e intolleranze alimentari, gravidanza fisiologica, educazione a uno stile di vita sano, stile di vita vegetariano, vegano.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI