Perché la vaccinazione anti-influenzale è importante?

Torna indietro

Sei in AUXOLOGICO

APPROFONDIMENTI

La vaccinazione antinfluenzale nel gruppo di popolazione con età superiore a 65 anni è di fondamentale importanza, a maggior ragione se affetta da patologie croniche, che aumentano il rischio di esposizione e di complicanze.

L'obiettivo della vaccinazione stagionale contro l'influenza è la riduzione del rischio individuale di malattia, di ospedalizzazione e morte.

I vaccini rappresentano uno strumento fondamentale per la prevenzione delle malattie infettive e delle loro complicanze ed è grazie a questo che lo scenario epidemiologico è così cambiato in Italia e nel mondo, facendo drasticamente ridurre e in alcuni casi scomparire malattie anche letali. Il miglioramento delle condizioni igienico sanitarie ha avuto e ha un ruolo importante, ma sicuramente le vaccinazioni hanno prodotto una protezione comunitaria - intesa come bene pubblico di cui tutti hanno diritto di beneficiare.

Nel periodo ottobre-dicembre la vaccinazione antinfluenzale è fortemente raccomandata per tutti i soggetti con età maggiore ed uguale a 65 anni: il calo registrato negli ultimi anni, dovuto ad una informazione a volte parcellare, necessita una promozione dell'intervento preventivo.

Anche per gli operatori sanitari l'intervento di immunizzazione è fondamentale per prevenzione e controllo del virus influenzale: infatti l'immunizzazione attiva protegge il singolo operatore ed è garanzia nei confronti del paziente, ai quali potrebbe essere trasmessa l'infezione causando potenzialmente gravi danni.

VACCINO ANTINFLUENZALE IN AUXOLOGICO

Il vaccino antinfluenzale è disponibile in Auxologico sia per gli adulti sia per i bambini al costo di 20 euro nella sede milanese Auxologico Procaccini, dietro prenotazione.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI