Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • SETTIMANA EUROPEA DELLO SCOMPENSO CARDIACO
    I Medici e gli Infermieri del Centro Scompenso saranno a tua disposizione per informazioni e chiarimenti sulla malattia.
    Approfondisci
  • PONTI DI PRIMAVERA
    Aperture e chiusure: 25 aprile e 1 maggio
    Approfondisci
  • AUXOLOGICO - PROCACCINI
    Aperte le prenotazioni del Poliambulatorio
    Approfondisci


Rischio cardiovascolare pediatrico



A cura della Dott.ssa Simonetta Genovesi
Responsabile dell'Ambulatorio rischio cardiovascolare pediatrico


Le patologie cardiovascolari sono le più importanti cause di morte, disabilità e spesa sanitaria nel nostro Paese.

Le loro manifestazioni cliniche, principalmente infarto del miocardio e ictus cerebrale, si evidenziano in età adulta, tuttavia i processi di degenerazione e irrigidimento delle arterie possono essere molto precoci e iniziare nella prima decade di vita. Per questo motivo è necessaria una prevenzione che inizi già in età pediatrica.

A tutti i bambini andrebbero proposti degli stili di vita e di alimentazione corretti, ma alcuni soggetti sono meritevoli di attenzione più di altri, sia per la storia familiare, sia per la precoce presenza di alcuni fattori di rischio quali ipertensione arteriosa, dislipidemie e alterazioni del metabolismo glucidico.

Contrariamente a quanto comunemente si pensa queste condizioni morbose hanno una prevalenza nei bambini e negli adolescenti non trascurabile. Inoltre l’attuale epidemia di eccesso ponderale, che interessa anche le più giovani generazioni, ha reso più frequente il riscontro di questi fattori di rischio. L’obesità infatti, oltre ad essere essa stessa un importante fattore di rischio per le patologie cardiovascolari, favorisce lo sviluppo di ipertensione, dislipidemie e diabete di tipo 2. Per esempio, un bambino obeso ha un rischio 4-5 volte superiore di essere iperteso rispetto a un suo coetaneo di peso normale.
 
Per una efficace prevenzione e trattamento dei fattori di rischio cardiovascolare nel bambino e nell’adolescente è nostra convinzione che sia necessaria una stretta collaborazione con i Pediatri di Famiglia. In questo senso il nostro lavoro si propone come un secondo livello per l’attività del pediatra curante, cercando sempre di attivare  con esso la migliore collaborazione  per la diagnosi e il follow up del soggetto a rischio.
 
Il nostro gruppo di lavoro, diretto dalla dott.ssa Simonetta Genovesi, da 15 anni si occupa della prevenzione e della cura dei fattori di rischio cardiovascolari nel bambino e nell’adolescente. All’impegno di ricerca epidemiologia/clinica e di divulgazione sulle problematiche del rischio cardiovascolare in età pediatrica, abbiamo affiancato un’ attività ambulatoriale centrata in particolare sul trattamento dietetico-comportamentale, e quindi non farmacologico, dell’ipertensione arteriosa, dell’obesità e dell’ipercolesterolemia. Il nostro intervento clinico, quindi, viene esercitato soprattutto tramite le modificazioni degli stili di vita non corretti.
 
Il nostro gruppo si compone delle seguenti professionalità:
·        1 pediatra, specialista in Scienza dell’Alimentazione
·        2 cardiologici
·        alcuni medici specializzandi in Nefrologia
·        1 dietista, specialista in Scienza dell’Alimentazione
·        1 nutrizionista, specialista in Scienza dell’Alimentazione
 
Le competenze del gruppo si integrano con quelle cardiologiche ed endocrinologiche già presenti nell’Istituto, andando a completare, quando necessario, l’approccio clinico al bambino a rischio cardiovascolare. Inoltre, il nostro ambulatorio farà parte del Centro di eccellenza per l’Ipertensione Arteriosa” dell’Istituto Auxologico, riconosciuto dall’European Society of Hypertension.

Il nostro intervento nei soggetti a rischio cardiovascolare che pervengono al nostro ambulatorio è articolato in questo modo:
 
1)    Tutti i bambini vengono sottoposti ad una prima valutazione per il loro inquadramento clinico, eseguita in una singola mattina e che comprende:
·        Anamnesi fisiologica, famigliare, patologica ed alimentare
·        Esami ematochimici
·        Esame obiettivo
·        Elettrocardiogramma
·        Ecocardiogramma Color-Doppler
·        Monitoraggio ambulatorio della pressione arteriosa (se indicato)
 
Ai genitori di tutti i bambini vengono restituiti i risultati degli esami eseguiti entro una settimana, insieme a una dieta personalizzata ( se indicato) e una serie di norme dietetiche-comportamentali ( se indicato)
 
2)    Tutti i bambini che presentano fattori di rischio cardiovascolare vengono presi in carico dall’ambulatorio e invitati a presentarsi ogni tre mesi per visite di follow-up. Le visite comprendono le seguenti prestazioni mediche:
·        Esame obiettivo
·        Colloquio di valutazione dell’aderenza alla terapia dietetico-comportamentale prescritta
 
Ogni 12-18 mesi viene eseguita una valutazione complessiva dei soggetti seguiti, con ripetizione di tutti gli esami ematochimici e strumentali sopra menzionati.

Ambulatorio rischio cardiovascolare pediatrico
Responsabile: Dott.ssa Simonetta Genovesi

COME PRENOTARE
Segreteria per appuntamenti e prenotazioni
tel02 55000.400
dal lunedì al venerdì, dalle 11.30 alle 13,30
e-mail: centrorischiocardiopediatrico@auxologico.it



(2016-04-07 15:12:11)