Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • CALDO MA NON TROPPO. BUONE PRATICHE PER LA TERZA ETA
    Come tutelare la qualità della vita durante l’estate e gestire le urgenze legate ai pericoli del caldo?
    Approfondisci
  • 8° RAPPORTO OBESITA
    Obesità e sonno: dalla patogenesi alla terapia
    Approfondisci
  • UN NUOVO GENE ENTRA NEL PUZZLE DELLA SLA
    IL 34ESIMO GENE ASSOCIATO ALLA SLA
    Approfondisci


Auxologia



La crescita sana: Auxologia, di cosa si tratta

A cura del Dott. Alessandro Sartorio, Primario della Divisione di Auxologia e Malattie Metaboliche, Responsabile del Centro per Disordini della Crescita, Istituto Auxologico Italiano.


L’Auxologia (dal greco auxo “accrescere”) è la disciplina che si occupa della crescita staturo-ponderale del bambino e dello sviluppo puberale e sessuale dell’adolescente.
L’Istituto Auxologico Italiano, sin dalla sua istituzione ha sempre rivolto un interesse particolare alla diagnosi e cura dei disturbi
della crescita e dello sviluppo umano e delle principali malattie endocrino-metaboliche, assumendo anche un ruolo pionieristico nel trattamento dei nanismi ipofisari.

La valutazione della statura e la corretta interpretazione dei dati di crescita sono di notevole importanza per capire lo stato di benessere generale di un bambino.
La crescita staturale è infatti l’indice più sensibile dello stato di salute e dello stato nutrizionale; molte malattie croniche nell’infanzia inoltre sono caratterizzate da un ritardo di crescita e maturativo.

L’accrescimento corporeo è un processo continuo, ma non lineare, che inizia al momento del concepimento e si conclude con la maturazione sessuale dell’individuo, influenzato da
numerose ghiandole endocrine (ipofisi, gonadi, tiroide, surreni), in particolare dall’asse ormone della crescita (GH)-somatomedine (IGF-I), e da fattori nutrizionali e ambientali variamente combinati fra di loro.

Per valutare la crescita di un bambino e capire se rientra o meno nei limiti di normalità, l’auxologo utilizza in prima battuta le curve di crescita: grafici che rappresentano i normali dati di crescita, elaborate per maschi e femmine, tenuto conto delle diversità di sviluppo tra i due sessi e delle differenze etniche, sempre più rilevanti nelle nostre società. Questa prima valutazione, insieme alla misurazione anche dei suoi genitori e degli eventuali fratelli e sorelle, può permettere di evitare al bambino numerosi esami ematici e strumentali non strettamente necessari, spesso fastidiosi e anche costosi.

Il "Centro crescita" di Milano è centro di riferimento regionale per la diagnosi e cura dei disordini della crescita e centro per lo studio delle malattie rare, che fa parte della rete
nazionale di riferimento per la diagnosi e cura delle principali malattie genetiche. Il Centro dispone dei più aggiornati sistemi software per la gestione ambulatoriale delle problematiche inerenti la crescita e lo sviluppo infantile e ha rapporti e collaborazioni
scientifiche con i più qualificati Istituti nazionali ed internazionali.

Gli specialisti del Centro operano in stretta sinergia anche con il pediatra di famiglia per fare un "punto" preciso sulla crescita e sullo sviluppo corporeo del bambino, ricorrendo talvolta
ad esami radiologici (per valutare l’età ossea) e eventualmente a test ormonali più specifici per valutare la quantità di ormone della crescita (test farmacologici di stimolo, secrezione spontanea notturna, ecc.), da eseguire in Day-hospital o durante un ricovero breve di tipo diagnostico.

Ovviamente, la crescita e lo sviluppo non sono solo un momento di cambiamento corporeo, ma si integrano nella crescita generale del bambino, con tutti gli aspetti emozionali, comportamentali e mentali, che rappresentano il fondamento su cui poggia la sua vita futura.

Per favorire la conoscenza di questi temi fra gli operatori variamente coinvolti nella gestione del bambino in fase di crescita e dell’adolescente in fase di sviluppo puberale, il Centro crescita dell’Istituto Auxologico promuove da anni iniziative culturali di aggiornamento per insegnanti e genitori (corsi per le scuole) e organizza corsi di aggiornamento (ECM) per
medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali.



pressoffice2 (2014-05-07 16:12:49)