Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • CENTRO SONNO PER LE DONNE
    Premio Best Practice al Centro Sonno di Auxologico
    Approfondisci
  • MEDA: LE LEZIONI DI AUXOLOGICO A UNITRE
    Il programma per il 2017
    Approfondisci
  • NUOVO SERVIZIO: Auxolab Prevenzione
    Pacchetti di Prevenzione. Esami di Laboratorio.
    Approfondisci


U.O. di Medicina Generale ad Indirizzo Endocrino-Metabolico





Direttore: Prof. Luca Persani

Sede Reparto: Istituto Scientifico Ospedale San Luca

Sede Ambulatori:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca
Centro di Ricerche e Cura dell'Invecchiamento
Istituto Scientifico Ospedale San Michele
Centro Diagnostico-Meda
Centro Diagnostico PioltelloOspedale San Luca (e c/o RSA di Mosè Bianchi), e Poliambulatorio di San Michele (via Ariosto 9-13, Milano) e Poliambulatori di Meda e Pioltello

Contatti:
Segreteria Direzione:
Sig.ra Veronica Licciardello: Tel. 0261911-2738 (9:00-14:00),
Fax: -2777; email: v.licciardello@auxologico.it;

Segreteria tel 0261911-2271 (dalle 11.00 alle 13.00)
Medici Reparto: 02 61911.2601 o 2603 (11:00-13:00);
email: segrendosl@auxologico.it;
per contatti Disturbi del Comportamento Alimentare: segrdca@auxologico.it

Caposala: Dr.ssa Agostina Marchetti

Attività clinica e di assistenza:
Il compito dell’Unità Operativa di Medicina Generale ad indirizzo Endocrino-Metabolico è la diagnosi e la cura delle malattie endocrine.

L’Endocrinologia è la branca più eterogenea della Medicina Interna che si occupa di malattie estremamente diverse fra loro, tra cui si annoverano disfunzioni ormonali e metaboliche, disordini della fertilità e della nutrizione e tumori, sia benigni che maligni. Alcune di queste malattie sono estremamente frequenti, come quelle che colpiscono la tiroide o il metabolismo del calcio o il diabete mellito, altre sono invece rare.

Le malattie endocrine possono interessare tutto l’organismo causando ad esempio variazioni ponderali (obesità o magrezza), disturbi della crescita (nanismo o gigantismo) o della pubertà (anticipo o ritardo puberale) e generare ripercussioni cardiache, ematologiche, ossee, neurologiche, renali e/o gastro-intestinali. Per questo l’endocrinologia richiede un particolare eclettismo e un continuo aggiornamento ai suoi specialisti.

Per diverse di queste patologie questa Unità ha creato dei percorsi diagnostici e terapeutici multidisciplinari dove vengono applicati strumenti e i protocolli aggiornati sulla base delle più recenti evidenze scientifiche.

La ricerca eseguita dai membri dello staff afferente a questa UO ha permesso l’identificazione di nuovi meccanismi patogenetici e di nuovi marcatori biochimici e molecolari utili per la diagnosi e il monitoraggio di diverse malattie endocrine.
Per molte delle malattie gestite da questa UO sono infatti disponibili anche test genetici che consentono in alcuni casi di predire l’insorgere della malattia nella fase preclinica o di avere una diagnosi più precisa consentendo così una gestione moderna e aggiornata dei malati e dei loro familiari.

Le attività si svolgono in regime ambulatoriale, Day-Service, Day Hospital, Macro-attività Ambulatoriali Complesse (MAC) di tipo diagnostico e terapeutico, o Riabilitativo per i Disturbi del Comportamento Alimentare.

Ambulatori specialistici:
Per seguire al meglio malattie di particolare impatto e gestione più complessa, la UO dispone dei seguenti ambulatori specializzati:


Patologie trattate:
La UO si avvale di personale universitario e ospedaliero altamente qualificato e con notevole esperienza nella gestione di tutto lo spettro delle malattie endocrine con particolare attenzione ad alcune malattie rare:
  • malattie tiroidee (ipotiroidismo, Tiroidite di Hashimoto, ipertiroidismo, Malattia di Graves-Basedow, gozzo, noduli e tumori differenziati della tiroide)
  • neoplasie endocrine multiple (MEN1, MEN2, carcinoma midollare della tiroide, tumori neuroendocrini, feocromocitoma, paragangliomi)
  • malattie del metabolismo del calcio (ipo- e iperparatiroidismo, deficit di vitamina D, osteopenia e osteoporosi)
  • malattie ipotalamo-ipofisarie (tumori ipofisari, iperprolattinemia, diabete insipido, difetti di funzione ipofisaria, deficit di crescita, ritardo dello sviluppo puberale e pubertà precoce)
  • difetti surrenalici (ipertensione endocrina, sindrome o malattia di Cushing)
  • difetti gonadici (ipogonadismo maschile, ritardo puberale, Sindrome di Kallmann, Sindrome di Klinefelter, Sindrome di Turner, insufficienza ovarica prematura o menopausa precoce, sindrome dell’ovaio policistico)
  • obesità e diabete mellito
  • DCA: anoressia, bulimia
Tecnologie e metodiche utilizzate:
La UO ha creato dei percorsi diagnostici e terapeutici multidisciplinari dove vengono applicati strumenti e i protocolli aggiornati sulla base delle più recenti evidenze scientifiche.

Gli specialisti della UO si avvalgono inoltre degli strumenti diagnostici più moderni, come la Risonanza Magnetica 3 tesla (RMN 3T).
Il Servizio di Ecografia Interventistica del collo si avvale della tecnica di alcoolizzazione dei noduli tiroidei di natura cistica.

Test genetici:
La ricerca eseguita dai membri dello staff afferente a questa UO ha permesso l’identificazione di nuovi meccanismi patogenetici e di nuovi marcatori biochimici e molecolari utili per la diagnosi e il monitoraggio di diverse malattie endocrine.

Per molte delle malattie gestite da questa UO sono infatti disponibili i seguenti test genetici, eseguiti presso il Laboratorio di Ricerche Endocrino-Metaboliche (presente sul sito di Orphanet):
  • Sindromi MEN1 (OMIM 131100); Sindromi MEN2 incluso il carcinoma midollare della tiroide (CMT) familiare (OMIM 171400)
  • Ipotiroidismo congenito (OMIM 610978, 275200, 218700, 274500, 607200, 225250, 241850, 600635)
  • Sindrome di Kallmann e Ipogonadismo Centrale Idiopatico (OMIM 308700, 147950, 244200, 610628, 612370, 612702)
  •  Ipopituitarismi combinati di natura idiopatica (OMIM 262600)
  • Ipotiroidismo Centrale (OMIM 275100, 275120, 188545)
  • Ipogonadismi (OMIM 300247, 311360, 601918, 300510, 233300, 152790, 608697, 605597)
  • Deficit familiare di glucocorticoidi (OMIM 202200, 609196, 609197)
  • Sindrome di Alagille (OMIM 118450, 610205)

Centro di riferimento:
La UO partecipa ai seguenti network nazionali e internazionali:
  • Centro Coordinatore del Network Italiano per la diagnosi genetica della Sindrome di Kallmann e dell’Ipogonadismo Centrale Idiopatico
  • Network Italiano per lo studio dei Difetti Ovarici
  • European COST action BM1105 GnRH deficiency: Elucidation of the neuroendocrine control of human reproduction
  • Coordina un progetto di Ricerca Finalizzata del Ministero della Salute rivolto ad avanzare le conoscenze riguardo alla patogenesi dell’Ipotirodismo Congenito
  • L’Unità è presidio accreditato dal Centro Nazionale Malattie Rare per la prevenzione, diagnosi e cura di malattie rare di pertinenza endocrinologica.
  • La UO ha collaborazioni aperte con numerose Unità Endocrinologiche nazionali su protocolli di ricerca clinica riguardanti diverse malattie endocrine ed è sede di diversi trial farmacologici.
  • La UO di Medicina Generale ad Indirizzo Endocrino-Metabolico dell’Ospedale San Luca è Centro riconosciuto dalla Regione Lombardia per la prescrizione dell’ormone della crescita (GH ricombinante umano, rhGH)

Staff medici:
Prof. Luca Persani
Dr Marco Bonomi
Dr.ssa Leila Danesi
Dr.ssa Letizia Fatti
Dr.ssa Mirella Moro
Dr.ssa Francesca Pecori-Giraldi
Dr.ssa Nicoletta Polli
Dr.ssa Paola Toja
Prof. Giovanni Vitale

Dr. Alberto Giacinto Ambrogio
Dr Massimiliano Andrioli
Dr Stefano Borgato
Dr.ssa Chiara Carzaniga
Dr.ssa Donatella Cortelazzi
Dr.ssa Barbara Filippini
Dr.ssa Raffaella Radin


Staff specializzandi:
Alla U.O. collaborano gli specializzandio della Scuola di Specializzazione di Endocrinologia e Malattie del Ricambio dell'Università degli Studi di Milano.
 







pressoffice2 (2016-08-25 12:17:46)