Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookies.
Accetto
  • SOLE SULLA PELLE, SOLE SULLE OSSA I PRO E I CONTRO
    CHIACCHIERATA CON IL PUBBLICO - 21 GIUGNO 2017
    Approfondisci
  • UN NUOVO GENE ENTRA NEL PUZZLE DELLA SLA
    IL 34ESIMO GENE ASSOCIATO ALLA SLA
    Approfondisci
  • LA CREATIVITA’ DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI DEL VCO
    IMMAGINA E DISEGNA IL “PAESE PER CRESCERE SANI”
    Approfondisci


U.O. di Riabilitazione Specialistica Cardiologica

Direttore : Facchini Mario





Sede Reparto: 
Istituto Scientifico Ospedale San Luca
  
Sede Ambulatori:
Istituto Scientifico Ospedale San Luca

Contatti:
Segreteria di reparto 02-619112704
e-mail di reparto: cardio6@auxologico.it
 
Caposale:
Agostena Elisabetta, caposala degenze
Spiezia Ada, caposala MAC riabilitativa
 
Attività clinica e di assistenza:
L’attività dell'UO di Riabilitazione Specialistica Cardiologica è dedita a interventi di tipo riabilitativo in pazienti con eventi cardiovascolari (infarto miocardico, recente intervento di rivascolarizzazione miocardica, intervento cardiochirurgico di sostituzione-plastica di valvole cardiache o intervento sull’aorta toracica) e in pazienti affetti da scompenso cardiaco cronico.

Nell’Unità Operativa, composta da 25 posti letto di degenza ordinaria e da una unità di MAC riabilitativa (macroattività ambulatoriale complessa), opera un’equipe di medici specialisti in cardiologia, affiancati da specialisti in medicina interna e da consulenti in psicologia, psichiatria, chirurgia, pneumologia. L’equipe cardiologica lavora in stretta collaborazione con l’equipe dei fisioterapisti. 

La degenza media in ricovero ordinario è di circa 16 giorni. Il reparto è in grado di gestire pazienti ad elevata complessità clinica con versamenti pleuro-pericardici, aritmie, scompenso cardiaco, grazie alla formazione dei medici preposti e alla presenza nella struttura di un reparto di cardiologia per acuti e di una unità intensiva coronarica di 8 letti. 

L’attività clinica non è limitata alla sola fase post acuta delle malattie cardiovascolari, ma estende il suo intervento anche nell’ambito della loro evoluzione cronica. I contenuti dell’attività comprendono il miglioramento della capacità funzionale attraverso un appropriato programma di training fisico, l’impostazione e l’ottimizzazione di una terapia farmacologica e fisica, un’opera di prevenzione secondaria e di educazione sanitaria.  

Ambulatori specialistici:
La U.O. si avvale della collaborazione dei seguenti ambulatori e servizi dipartimentali:
  •  Ambulatorio per l'insufficienza cardiaca
  •  Ambulatorio prevenzione cardiovascolare
  • Ambulatorio aritmie
  •  Ambulatorio ipertensione arteriosa
  •  Ambulatorio cardiopatia ischemica
  •  Servizio di imaging
  •  Laboratorio di ecocardiografia
  • Laboratorio di ergometria cardiopolmonare
 
Patologie trattate:
  • Esiti di infarto miocardico
  • Esiti di recente intervento di rivascolarizzazione miocardica sia chirurgico che intervenzionale (PTCA + stenting coronarico)
  • Esiti di intervento cardiochirurgico di sostituzione e/o plastica di valvole cardiache
  •  Esiti di intervento sull’aorta toracica
  • Insufficienza cardiaca cronica

Tecnologie e metodiche utilizzate:
  •  Test da sforzo al cicloergometro
  •  Ecocardiogramma color-doppler, ecografia TDI, ecostress
  •  ECG dinamico (24 ore e 7 giorni)
  •  Monitoraggio PA 24 ore
  •  Eco-doppler TSA
  •  Monitoraggio emodinamico non invasivo con impedenziometria toracica
  • Controllo e programmazione PM
 Progetti di ricerca
  • Effetti a breve e lungo termine della riabilitazione cardiovascolare sull’equilibrio autonomico nei pazienti con infarto miocardico.
  • Modulazione favorevole indotta dalla riabilitazione cardiovascolare sull’equilibrio autonomico nei pazienti con insufficienza cardiaca cronica.
  • Variazioni della funzione diastolica indotte dalla riabilitazione cardiovascolare in pazienti con insufficienza cardiaca.
  • Effetti di un intervento riabilitativo modulato dalla frequenza cardiaca in pazienti con ridotta funzione contrattile del ventricolo sinistro dopo cardiochirurgia coronarica valvolare.
  • Effetto della riabilitazione cardiovascolare sullo strain longitudinale globale dopo un primo infarto miocardico.
  • Analisi del benessere psicologico indotto da un programma di riabilitazione cardiovascolare in regime ambulatoriale intensivo in una popolazione non selezionata di cardiopatici.

Elenco Staff medici:
Giovanna Branzi, cardiologo, responsabile laboratorio di ecocardiografia e di imaging cardiovascolare
Roberto Chianca, cardiologo, degenza cardiologica, aritmologia ed elettrofisiologia
Martina De Martin, endocrinologa, MAC di Cardiologia Riabilitativa
Gerardina Fratianni, cardiologo, degenza cardiologica, ecocardiografia
Alessia Giglio, internista, MAC di Cardiologia Riabilitativa, ergometria cardiopolmonare
Gabriella Malfatto, cardiologo, internista, responsabile MAC di Cardiologia Riabilitativa, Centro per lo studio e la cura dell’insufficienza cardiaca, ergometria cardiopolmonare
Carlotta Munforti, cardiologo, MAC di Cardiologia Riabilitativa, ecocardiografia
Deborah Ossoli, cardiologo, degenza cardiologica, ecocardiografia
Gino Seravalle, cardiologo, degenza cardiologica
 
Staff specializzandi:
Alla unità collaborano i medici specializzandi della Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca diretto dal Prof. Gianfranco Parati.
 







pressoffice2 (2016-04-08 09:32:28)